Strumenti

A partire da lunedì 9 marzo le attività ambulatoriali non urgenti e differibili che vengono svolte in Lombardia saranno sospese per il tempo strettamente necessario a fronteggiare l’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato l’assessore di Regione Lombardia al Welfare, Giulio Gallera. Il comunicato è di Lombardia Notizie.

Ogni giorno 200 ricoveri in più

“Dalla lettura dei dati emerge che quotidianamente abbiamo 200 persone in più da ricoverare nei nostri ospedali – aggiunge Gallera – per questo motivo abbiamo pensato di adottare, per un periodo di tempo contingentato, una misura straordinaria. Al fine di recuperare il maggior numero possibile di medici e infermieri nelle corsie e nei reparti”.

Garanzia per le attività urgenti

“Voglio rassicurare i lombardi – prosegue – sul fatto che tutte le attività urgenti e non differibili, sia per i pazienti cronici che per il resto dei lombardi, verranno assicurate”.

Decorrenza da inizio prossima settimana

“Il provvedimento – sottolinea Gallera – decorrerà dall’inizio della prossima settimana”. “Nelle prossime ore  – conclude – daremo le indicazioni operative necessarie, dopo un confronto con le associazioni categoria”.