SECONDO PIANO

Attenzione: nuove regole nella spiaggia più fanosa delle Lombardia. Con lallentamento dellemergenza sanitaria da Covid 19 e con linizio della stagione estiva, Sirmione, grazie alla bellezza dei suoi paesaggi e alle prestigiose attrazioni culturali del proprio territorio, è tornata ad essere in breve tempo ambita meta di viaggiatori e turisti.

Le spiagge e le zone balneari del territorio hanno registrato, specialmente durante i week end, importanti flussi turistici rendendo talvolta necessari interventi da parte delle forze dellordine in relazione a problematiche di ordine e sicurezza urbana.

Per garantire la salute e la qualità del servizio turistico e per far sì che Sirmione continui ad essere per cittadini e visitatori un paese tranquillo e gradevole, lAmministrazione Comunale, in accordo con la prefettura di Brescia, ritiene necessaria e improrogabile ladozione di idonee misure di sicurezza in coordinamento e sinergia  con tutte le forze dellordine del territorio.

In particolare, data la conformazione geografica della penisola e per evitare assembramenti di persone in luoghi per natura non adatti a contenerli, a partire dal 10 luglio 2020, nellarea denominata spiaggia Giamaica -  in località Punta Grotte di Sirmione - sarà vietato laccesso al pubblico non autorizzato.

Come riporta lordinanza, sono esclusi dal divieto di accesso gli ospiti dellarea assegnata in concessione ai privati adiacente larea pubblica in narrativa nonché eventuali soggetti che effettuano turismo nautico a bordo di natanti che stazionano nello specchio acqueo antistante la zona di Sirmione Punta Grotte nel rispetto delle normative fissare dal codice della navigazione e delle altre norme regionali vigenti in materia di navigazione lacuale. Le sanzioni previste per i trasgressori prevederanno il pagamento di somme comprese tra 400 e i 3000 euro. 

Per garantire losservazione delle limitazioni, oltre che dei regolamenti che invitano al rispetto del decoro urbano, il Sindaco Luisa  Lavelli e lassessore con delega alla sicurezza Roberto Campagnola rendono noto che verranno ulteriormente intensificati i controlli  lungo i litorali costieri e sulle spiagge libere (da Punta Grò al centro storico), con l'ausilio dell'arma dei Carabinieri già dalle prime ore del mattino e grazie allentrata in servizio di due nuovi agenti stagionali della Polizia Locale del centro storico. Sarà costante anche il pattugliamento tramite l'utilizzo delle moto d'acqua della Polizia Locale, con particolare attenzione al perimetro lacuale del centro storico.

Verrà mantenuto il pattugliamento informativo e preventivo tramite l'ausilio della Protezione Civile durante i fine settimana, per monitorare gli imbarchi e gli sbarchi dei battelli di Navigarda in Piazza Carducci e in prossimità dell'accesso in centro storico. Infine verrà aumentata la cartellonistica nei punti critici di accesso pedonale delle spiagge, al fine di ricordare il rispetto delle indicazioni quali lutilizzo mascherina, il mantenimento del distanziamento di almeno un metro e il lavaggio costante delle mani.

A completamento delle informazioni riportate in questo comunicato stampa, in tema di decoro e limitazioni, ricordiamo le disposizioni attualmente in vigore sui litorali e sulle spiagge pubbliche di Sirmione.

Oltre ai divieti contemplati dallart. 11 è altresì proibito:

a. accendere fuochi e barbecue salvo diversa indicazione resa nota al pubblico con idonea segnaletica;

b. detenere allaperto, anche se in uso allesercizio di attività autorizzate, bombole di gas g.p.l. o di qualsiasi altro materiale esplosivo o infiammabile. La violazione della presente disposizione prevede la sanzione amministrativa pecuniaria da 80,00 a 500,00;

c. campeggiare con tende o roulotte al di fuori delle aree alluopo attrezzare e destinate regolarmente indicate con idonea segnaletica. La violazione della presente disposizione prevede la sanzione amministrativa pecuniaria da 50,00 a 500,00;

d. condurre animali salvo diversa indicazione resa nota al pubblico con idonea segnaletica;

e. esercitare il gioco del pallone o altre attività sportive di gruppo che possano arrecare disturbo agli altri fruitori dellarea pubblica;

f. transitare e sostare con autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori e velocipedi. La violazione della presente disposizione prevede la sanzione amministrativa pecuniaria da 50,00 a 500,00;

Nellarea verde della passeggiata di Via XXV Aprile, individuata come giardino piantumato, oltre ai divieti sopra indicati, è proibito calpestare il verde, sdraiarsi, campeggiare e consumarvi pasti.

 

Il comune ha affidato al volto del noto comico bresciano la promozione della stagione turistica dopo lo stop forzato per l’emergenza sanitaria.

In questi giorni le pagine Facebook e Instagram del Comune di Sirmione hanno pubblicato il video di lancio della nuova campagna di comunicazione digitale che vede come protagonista Vincenzo Regis. La campagna, ideata dalla stessa amministrazione, intende pubblicizzare la bellezza di Sirmione attraverso un turista d’eccezione.

L’attore infatti si muove per le vie caratteristiche del centro e si sofferma in alcuni scorci particolarmente suggestivi: dal centro storico alla spiaggia, da una gita in barca alle grotte di Catullo, dal castello scaligero ai vari negozi, dove fa tappa per fare shopping e assaggiare il cibo, accompagnandolo con un bicchiere di Lugana. Non mancano battute e interazioni con commercianti, cittadini e turisti, sia italiani che stranieri.

La campagna di comunicazione digitale “Sirmione risveglia tutti i sensi”, supportatan dalla creatività di Raineri Design, proseguirà con dei post multisoggetto creativi a tema. Il video social realizzato in collaborazione con Vincenzo Regis si colloca in un progetto più ampio di comunicazione digitale che, durante i mesi di emergenza, ha informato giorno per giorno cittadini e turisti attraverso un sito internet (www.sirmionebs.it) aggiornato quotidianamente, l’invio di newsletter settimanali a circa 2000 iscritti e un broadcast whatsapp con oltre 2500 utenti registrati.

«La bellezza di Sirmione si è manifestata ancora di più nelle settimane difficili che abbiamo attraversato – sottolinea il sindaco Luisa Lavelli – e ora siamo pronti a metterla a disposizione dei turisti che stanno arrivando. Vincenzo Regis ha catturato immagini che raccontano di questa bellezza, ci ha quasi presi per mano e insieme a lui ci siamo immersi in questi scorci straordinari. Tutti possono vedere quanto Sirmione sia sicura, accogliente ed efficiente. Il luogo ideale per chi cerca il benessere».

Doverosi i ringraziamenti a chi ha contribuito, a diverso titolo, alla realizzazione del progetto: Consorzio Albergatori e Ristoratori Sirmionesi, Associazione Commercianti di Sirmione, Terme di Sirmione, Associazione Giovani Sirmione, Consorzio Motoscafisti di Sirmione, Direzione Regionale Musei Lombardia, Le Cantine del Lugana di Sirmione, Villa Callas e naturalmente tutti i cittadini e i turisti incontrati nel corso delle riprese.

Dieci punti fermi, dalle indicazioni su come lavarsi le mani o pulire le superfici alle principali fake news puntualmente smentite, per curare l’“infodemia” legata al Sars-Cov-2 in luoghi ‘di passaggio’ come gli studi medici o le farmacie.

Riceviamo e pubblichiamo.

“Il Garda è patrimonio comune tra Lombardia, Veneto e Trentino. Si rende necessario coordinamento per politiche comuni per favorire il turismo.” Floriano Massardi, vicecapogruppo della Lega in Regione Lombardia, invita le tre regioni bagnate dal Lago di Garda ad adottare protocolli comuni per incentivare il turismo a maggior ragione dopo l’emergenza Covid19 che ha messo a dura prova gli operatori del sistema e l’economia dei territori. “L'emergenza coronavirus si è fatta pesantemente sentire anche sulle sponde del Lago di Garda, turismo che vale, in termini di indotto economico, oltre 4 miliardi di euro. Numerosissime purtroppo sono state le disdette.” Massardi, in linea con quanto già proposto da altri consiglieri lombardi ritiene che uno strumento utile potrebbe essere l’accordo quadro interregionale sottoscritto dalle tre regioni e dalla Comunità del Garda per armonizzare scelte amministrative e politiche per l’area lacustre. “Diamo impulso a questi accordi per superare le differenti misure di sicurezza e prevenzione e rendere finalmente il Garda una ricchezza per tutti”, ha concluso Massardi.



Il Comune di Desenzano del Garda, in un’ottica di sempre maggior sostegno alle famiglie, vuole favorire la frequenza delle attività organizzate per i minori di età compresa tra gli 0 ed i quattordici anni e ragazzi, attivate nel periodo di sospensione scolastica, attraverso il riconoscimento di contributi economici – voucher.

L’Amministrazione Comunale, Assessorato ai Servizi Sociali, organizza per il periodo 27 luglio 21 agosto 2020 attività estiva centro ricreativo diurno all’aperto  per bambini e bambine di età 06-11 anni, solo nel caso si raggiungano almeno 10 iscrizioni  potrà partire anche un gruppo  di età compresa tra i 12 e i 14 anni

Da venerdì 26 a domenica 28 giugno la Canottieri Garda è uno dei 250 circoli in Italia che aderiscono al Vela Day: tre giornate per promuovere la cultura della vela, organizzato dalla FIV (Federazione Italiana Vela) in collaborazione con Kinder Joy of moving.

La partecipazione all’iniziativa è libera e gratuita per adulti e bambini dai 6 anni compiuti. Gli armatori della classe Protagonist ospiteranno a bordo della propria imbarcazione gli aspiranti velisti nelle acque del Golfo di Salò. Per i più giovani saranno messe a disposizione delle derive, imbarcazioni utilizzate anche per la scuola vela, con l’assistenza di un istruttore federale.

Venerdì 26 giugno sarà la giornata dedicata all’informazione e alla raccolta iscrizioni, mentre sabato e domenica, dalle ore 10.00 fino al tardo pomeriggio, sono programmate le uscite in barca di un’ora, nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza.

Chi scoprirà di avere la vela nel sangue, potrà iscriversi ai corsi che la Canottieri Garda organizza regolarmente per adulti e bambini.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0365 43245

 

Feralpisalò Srl comunica di aver affidato la direzione sportiva, a partire dal primo luglio 2020, al Signor Oscar Magoni.

Quattro partite, quattro recuperi per ricominciare!

Calcio che riparte: dopo la finale di Coppa Italia, vinta dal Napoli sulla Juventus, è il momento di parlare di Campionato perché domani si riparte con i quattro recuperi che porteranno tutte le squadre del Campionato ad un numero equivalente di partite giocate.

Cerca un articolo

Meteo

 
 
 
 
 
 
 
Per la tua pubblicità chiama al 03651896530

Prossimi Eventi

Per la tua pubblicità chiama al 346/3095149