Ieri il Brescia non è sceso in campo a causa del Coronavirus. Che cosa è accaduto? E' accaduto che nelle ore precedenti il match con la Cremonese che era in programma ieri sera alle 21 allo stadio Zini, è stata riscontrata la positività di un giocatore biancoazzurro.

Stiamo per cominciare un weekend che comunque è all'insegna delle preoccupazioni legate al Covid e alla diffusione della pandemia, stiamo per cominciare un weekend che per noi bresciani è caratterizzato anche dalla Mille Miglia che in queste ore si stà svolgendo regolarmente pur tra mille prudenze e mille precauzioni dovute sempre al Covid.

Brescia che si gode il successo pieno e meritato conquistato a spese del Lecce: un tre a zero che non ammette replica.

Il Campionato di Serie B tra mille difficoltà e mille problemi legati evidentemente al Covid prova a proseguire il suo cammino.

L'Aia ha reso note le designazioni per la 5ª giornata di Serie C.

Il Campionato di Serie B riprende il suo cammino dopo la pausa dovuta alla partita della Nazionale alle prese con l'Europa League, Nazionale di Mancini che, dopo il pareggio esterno con la Polonia, tornerà in campo per affrontare l'Olanda in un match che potrebbe essere determinante per il cammino in questa manifestazione voluta dall'Uefa.

Avere 130 anni e non dimostrarli. Accade alla Società Canottieri Garda Salò nata nel 1891 che l’anno prossimo compie appunto 130 anni. Per festeggiare il prestigioso compleanno è nato il libro “Canottieri Garda Salò. Un paese sull’acqua” (Grafo edizioni) scritto dal giornalista Camillo Facchini. Un viaggio divertente e sorprendente nella storia di un gruppo sportivo che oggi gestisce porto e polo sportivo salodiani ma che è nato per organizzare gare fra barcaioli e dilettanti “seguite da luminarie e serenate”. Nel 1907 fra le discipline della Canottieri entra anche il nuoto, nel 1965 la vela. Il libro di Facchini ricorda anche il debito di riconoscenza della Canottieri verso Gabriele d’Annunzio che le diede il motto “Arripe remos” (impugna i remi), tenne a battesimo le gare di voga, gli “Agonali del remo”, e infine donò la raffinatissima “Coppa del liutaio” oggi conservata al MuSa di Salò. Una storia, dunque, in cui lo sport si lega alla cultura, al costume, alle mode del tempo e alle trasformazioni di Salò.

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Buonasera, sono Margherita Bettoni e collaboro con l'associazione di volontariato "CEN'È PER TUTTI", emanazione dell'associazione Amici del Calabrone, iniziativa di prossimità solidale a km 0.
Ci proponiamo di organizzare cene solidali, laboratori di cucina, rinfreschi per aiutare persone in situazione di temporanea difficoltà ma animate dalla voglia di mettersi in gioco offrendo le proprie abilità culinarie ed in cambio del proprio impegno gli sarà dato il ricavato dell'attività.
A causa del covid purtroppo abbiamo dovuto sospendere l'organizzazione delle cene e abbiamo pensato di proporre una camminata solidale con pic nic organizzata per il 4 ottobre 2020 con partenza da Cisano di San Felice del Benaco.
Con la presente, a nome di tutto il gruppo, sono a chiedervi cortesemente la possibilità di pubblicare, se fosse fattibile entro mercoledì 30/9 in quanto il primo ottobre chiuderemo le iscrizioni, un piccolo trafiletto sull'agenda del vostro giornale per far conoscere questo evento solidale.
Si tratta di una passeggiata semplicissima di circa 3,5km all'andata ed altrettanti al ritorno con partenza da Cisano (ritrovo alle ore 9.45 del 4 ottobre 2020 nel parcheggio del campeggio Weekend in via Vallone della Selva, 2 - San Felice del Benaco) dove ci incammineremo, guidati  da Sonia Piccoli, verso la Chiesa di San Fermo dove ci aspetteranno le nostre cuoche per allietarci con un pic-nic interamente cucinato da loro.

Margherita Bettoni

Per informazioni e prenotazioni: 338-1635063

 

Fotografia: repertorio

 

E' iniziato a tutti gli effetti il conto alla rovescia per il fischio di inizio del Campionato di Serie B che vedrà il Brescia di Delneri fare il suo esordio al Rigamonti di Mompiano contro l'Ascoli.

A meno di una settimana dall'inizio del Campionato non mancano dubbi e perplessità su quella che sarà la stagione dei biancoazzurri con il mercato che comunque è ancora in pieno svolgimento.

E' iniziato il conto alla rovescia in vista del Campionato di Serie B. Questa settimana si aprirà la Serie A poi toccherà ovviamente alla Serie B all'interno della quale troviamo il nostro Brescia che come sapete farà il suo esordio affrntando l'Ascoli.

Il Campionato di Serie B è stato varato, un Campionato che ovviamente seguiremo giornata dopo giornata tutti insieme con la speranza che alla fine vada per il meglio per il Brescia.

Ben ritrovati! "Anno nuovo vita nuova" verrebbe da dire ma in realtà, "Anno nuovo vita vecchia" per quanto mi riguarda perché, come probabilmente già sapete, non si è easaurita quetsa "querelle" fra il sottoscritto ed il Brescia Calcio che continua a negarmi accrediti ed accessi. Di tutto questo magari a qualcuno di voi interessa poco.

Quello che conta è quello che stà succedendo in casa Brescia, visto che oggi verrà presentato il nuovo allenatore Delneri, presentazione alla quale non mi è stato concesso partecipare.

Dopo il grande successo della barca volante del Persico69F, Gargnano e il Garda planano verso Gorla e Centomiglia.Gli appuntamenti sono il 30 agosto e il 5 settembre. Si sono visti spettacolo, velocità. Tra luglio ed agosto hanno saputo proporre quella che sarà la vela del futuro, ad iniziare dalla Coppa America per gli Under 25, equipaggi misti uomo-donna, e lo stesso Persico che guadagna spazi in quella che è stata la fase di avvicinamento. Più di un giornale ha parlato di questo gioiellino tecnologico, nato sull'asse Verona, Brescia Bergamo, grazie alla veleria One Sails (Dede De Luca), alla Avant Garde di Ponte San Marco (Fausto e Francesco Mondini), e alla Persico, colosso nella bergamasca (un po' come le Ferrari nel modenese), che ha già firmato gli ultimi catamarani della serie di Luna Rossa, ora scelto anche per la fornitura delle appendici volanti per tutti gli sfidanti della America' s Cup vera e propria.

Il Garda si sta così godendo il successo della sua Coppa, le gare di luglio e d'agosto, la Revolution Cup con equipaggi che saranno il prossimo anno in Nuova Zelanda. A questo punto non poteva mancare una Centomiglia “Sprint”, tutta riservata alle macchine volanti. Percorso accorciato con partenza alle 9.15 del mattino del 5 settembre, in contemporanea con il Giro del lago classico e la sua 70a edizione per tutte le altre flotte. I Foil andranno a Sud con il passaggio a Torri del Benaco, poi la risalita alle Isole dell'Ulivo e Trimelone e l'arrivo a Bogliaco. Nella flotta ci saranno le altre derive foil in singolo come il Moth e l' Waszp, forse il foil Gonet svizzero, che sembra però orientato verso la soluzione giro del lago classico. Percorsi diversi, per barche diverse. Solo al Gorla si correrà tutti insieme nella parte alta del Benaco. La gara sprint ci fa venire in mente l'edizione del 1957. Vincitore di quella Cento (su percorso ridotto) fu il francese Jacques Le Brun, l'oro del 1932 alle Olimpiadi di Los Angeles. A contrastare il 505 di Le Brun fu per tutta la gara il Flying Dutchman condotto dal gargnanese Gino Filippini. Quanto all''edizione Legend stanno arrivando molte conferme. I monotipi di Asso 99, Dolphin, Ufo 22, Protagonist, J vari, tutte flotte interessanti saranno della partita. Non certo i numeri degli anni passati, ma questa fase della vela agonistica dovrà convivere con questa realtà. Tra le flotte Orc, la HT, riporrà il rinnovato Pata-Lb 10 della famiglia Bovolato. Si presenta con diverse parti senza però perdere le proprie peculiarità. Presenterà importanti modifiche, in particolare sull’albero, la chiglia, il bulbo e le terrazze. Il Coronavirus - dice l'armatore e timoniere Pietro Bovolato - ci ha impedito, per un lungo periodo, di navigare, a causa del blocco delle attività sportive e di quanto a esse correlato, ma ci ha dato il tempo per progettare e apportare numerose migliorie. Con i dovuti dispositivi di sicurezza e nel rispetto delle normative in vigore, abbiamo già effettuato, nelle ultime settimane, qualche seduta di allenamento, ma soltanto in gara potremo realmente testare la bontà dei nuovi accorgimenti tecnici e tecnologici». Nell'Orc avremo un confronto interessante con il Farr 11 Sonnenkoening, i Melges 32 dei Nassini e Montresor,, l'One Off Black Arrow di Walter Caldonazzi, altri ancora. Barche tradizionali, senza ali, ma con tanta voglia di volare.  Storie e rotte che si incrociano da 70 anni con la magia della Centomiglia e del Garda.

 

 

Mobilithlon è il nome che sottende ad una forma di mobilità multimodale e accessibile, che fa dell'attività fisica la principale forma di trasporto sostenibile, coadiuvata da mezzi pubblici e dalle forze della natura. Questo è il termine coniato da David De Regibus e Marco Mastro Bottardi per la loro traversata del Garda bresciano che si terrà oggi e domani, 7 e 8 agosto, in compagnia dell'ex campione di C2 (canoa) Filippo Dusi.

David viene da passate imprese di trasporto in SUP tra cui spiccano i 4 giri del Garda, di cui l'ultimo chiuso non-stop in 24h nell'estate 2018; Marco, da quando ha perso l'uso delle gambe, ha invece intrapreso una serie di traversate natatorie, nonché attività associative a favore dell'accessibilità Gardesana.

Forti di queste esperienze, i due presidenti di SUP Your Dreams e Garda Lago Accessibile hanno convenuto di unire le forze, le braccia e le pagaie per promuovere un messaggio di mobilità sostenibile e accessibile a tutti, anche a persone a mobilità ridotta. Il messaggio è molteplice e promuove il concetto che lo sport non è nato come un'attività fine a se stessa, bensì come forma di traSPORTo (si pensi solo all'origine della maratona...).

Per muoversi su acqua non servono quindi pericolose eliche e motori rombanti, bastano una pagaia e una vela; e anche se a spostarsi è un disabile, non servono complicati allestimenti veicolari, ma si parte dalla sua voglia di accedere a nuovi posti e dalla compagnia di chi fa squadra con lui, a partire dalle amministrazioni e dalle infrastrutture. In effetti sono molte le alternative per muoversi con grande rispetto della natura, del prossimo, del disabile, del lago più bello.

In quest’ottica i tre protagonisti nuoteranno, pagaieranno in modalità kayak e SUP, servendosi anche di un piccolo fiocco velico, mentre a terra si trasporteranno con la corsa e la spinta della carrozzina. In coerenza con la sostenibilità, il trasferimento da Desenzano a Limone avverrà via traghetto il giorno prima della partenza.

L'evento di articola in due tappe: gli atleti sono partiti questa mattina alle 6 da Limone per arrivare a Toscolano alle 13 circa; da qui si sposteranno nel pomeriggio nella valle delle Cartiere per una conferenza a tema nel Museo della Carta. verso sera si uniranno poi all'allenamento di Dragon Boat della Remiera di Toscolano.

Il pernottamento avverrà nella struttura accessibile Hotel Piamarta. Domani, 8 agosto, partenza fissata per le ore 7, raggiungendo alle 12 circa la Jamaica Beach, spiaggia accessibile di Sirmione; dopo il ristoro si punterà poi verso Desenzano, sbarcando in Porto Vecchio intorno alle 15. A seguire si terrà la conferenza d'arrivo presso il Palazzo del Turismo.

L'evento gode del patrocinio della Comunità del Garda e dei comuni di Desenzano del Garda, Limone sul Garda, Sirmione e Toscolano Maderno. Gli organizzatori ringraziano per la collaborazione Navigarda, Museo della Carta Toscolano, Garda Sostenibile, L.A.CU.S., Lago di Garda Lombardia, Triathlon Scorze Ruvide, Handicapped Scuba Association, X Garda Service.

La stagione va in archivio, una stagione per il Brescia maledetta,una stagione culminata con la retrocessione, retrocessione peraltro annunciata da tempo.

Settimana che inizia con il tricolore che si cuce sulle maglie della Juventus che conquista così il titolo di Campione d'Italia dopo il successo ottenuto a spese della Sampdoria.

Il Brescia dice addio al Campionato di Serie A dopo la sconfitta con il Lecce che ha matematicamente sancito la retrocessione delle rondinelle.Dunque finisce l'avventura in Serie A del Brescia dopo solo un anno e ovviamente ci sono molte recriminazioni su una stagione che avrebbe dovuto essere ben diversi. Molti gli errori commessi soprattutto nella costruzione della squadra che alla fine si è rilevata inadatta alla Serie A.

Brescia che finalmente torna alla vittoria superando con il punteggio di due a uno la Spal di Di Biagio.

Optimist superstar. Giulia Bartolozzi (Canottieri Garda) si è aggiudicata il terzo posto (settimo assoluto) nella classifica femminile alla 1^ Selezione Zonale Optimist, dietro a Clara Lorenzi (CN Bardolino) e Victoria Demurtas (Fraglia Vela Riva). Oltre a Bartolozzi, Elena Podavini e Walter Bonizzoni sono gli altri due atleti della Canottieri qualificati per la seconda selezione zonale, che si terrà a Malcesine sabato 1 e domenica 2 e darà poi l’accesso ai Campionati Italiani Optimist in programma dal 27 al 30 agosto 2020.

Buon inizio di settimana, una settimana delicata per i tifosi biancoazzurri perché alle viste c'è il derby con l'Atalanta, la partita per antonomasia, la gara di tutte le gare.

Il Campionato per il Brescia improvvisamente cambia.

Con l'inizio della settimana riparte il Campionato del Brescia che questa sera affronterà a Firenze la Fiorentina dell'ex Iachini.

Quella che attende la formazione di Lopez è una sorta di lunghissima tappa tutta in salita nel tentativo di provare quella che sarebbe veramente un'impresa che avrebbe il sapore del miracolo:la salvezza.

Da lunedì 29 giugno partirà il nuovo Nuoto camp per bambini della Canottieri Garda Salò. L’iniziativa rientra nel progetto “Estate 2020” del Comune di Salò, aperto a bambini dai 6 ai 11 anni che avranno la possibilità di avvicinarsi al nuoto, insieme ad altre attività motorie all’aperto e giochi in piscina.

L’attività si svolgerà dal 29 giugno al 30 agosto, dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 17.30 presso il Parco Estivo del Polo Sportivo, piazzale Donatori di Sangue, Salò.   Per questo camp è possibile usufruire del voucher comunale e del bonus baby sitter.

Ogni giorno, al momento dell’ingresso verrà attuato un protocollo di sicurezza che prevede misurazione della temperatura corporea e igienizzazione delle mani, mentre i genitori dovranno comunicare agli istruttori le eventuali variazioni delle condizioni di salute. All’atto di iscrizione verrà richiesto di specificare intolleranze, allergie, malattie e necessità particolari.
Per informazioni: polosportivo@canottierigarda - 0365 40030

http://www.canottierigarda.it/it/corsi-estivi 

 

Sono aperte le iscrizioni ai corsi estivi di tennis e vela per i bambini, organizzati dalla Canottieri Garda di Salò. I primi corsi, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, prenderanno il via lunedì 15 giugno.

La vela naviga. Da lunedì  8 giugno la XIV Zona velica, della “macro regione” del Garda, accoglierà gli skipper della squadra azzurra. Si tratta di un primo gruppo di atleti di Interesse Olimpico, alcuni dei quali già campioni Mondiali nelle ultime stagioni, come gli specialisti dei poli-scafi Ruggi Tita e Vittorio Bissaro. Questi timonieri ed i rispettivi equipaggi saranno alla Fraglia Vela di Malcesine. Con loro ci saranno anche i 470 maschili e femminili, altra flotta già qualificata per Tokio 2021. Al Circolo Vela Torbole  arriveranno i 49Er ed l' Fx femminile; i Laser  Standard e Radial al Circolo Vela Arco; le tavole a vela al Circolo Surf Torbole. Gli allenamenti andranno avanti fino al 22 giugno. Torneranno poi nel mese di luglio. In questo inizio di giugno hanno preso il largo gli allenamenti individuali, occasione per testare nei vari Club lacustri le misure di sicurezza. Le scuole di vela si stanno attrezzando per il progetto di Federvela “Ritrova la bussola”. E' questo l'head line scelto per i 750 Circoli di tutta la Penisola, impegnati in questa iniziativa. L'area lacustre del Garda si presenta forte dei suoi 50 sodalizi affiliati, a cominciare dai sodalizi di Desenzano, Canottieri Garda, Cv Gargnano, Campione, i laghi di Idro e Ledro, quelli alpini di Caldonazzo e Caldaro, fin su quasi in Austria con il lago di Resia, a sud fino a Parma, Crema e Cremona, Mantova (Associazione Vela Crema, Circolo Vela Cremona, Canottieri Mincio Mantova); dall'altra parte Bergamo con lo Yacht Club Città dei Mille e il Play Sport Academy presieduto da Cristina Radici. Testimonial nazionale è l'oro olimpico nel surf Alessandra Sensini, mentre per l'area lacustre ci sono il brasiliano Robert Scheidt (da 10 anni residente a Nago-Torbole), il Campione Mondiale Catamarano Nacra Ruggi Tita, il giovane surfista Nicolò Renna. A coordinare questa serie di inziative ci sono i due dirigenti Domenico Foschini (Responsabile nazionale della attività dei giovani e del Match Race) e Rodolfo Bergamaschi (Presidente Zonale).

Come detto si sta per iniziare. Lo start ufficiale sarà nel Weekend lungo del 26-28 giugno con il Vela Days. Lo spirito dell'iniziativa è un forte messaggio di promozione della stagione estiva delle Scuole Vela Fiv in tutta Italia, come esempio concreto di possibile ripartenza attraverso uno sport formativo, sicuro e immerso in un ambiente salubre. Tutte le novità sono sulle pagine dei singoli Club e sulla pagina Fb della XIV Zona Fiv. Per trasmettere questi valori verrà predisposto un flyer contenente tra l’ altro anche la descrizione delle disposizioni sanitarie attuate in osservanza ai decreti vigenti e alle norme mediche della Federazione con la vela sport sicuro al 100 per cento.

 



Porto Mauro Melzani, Tennis Salò Canottieri e Polo Sportivo: dopo diversi mesi di chiusura la Canottieri Garda Salò ha riaperto i suoi impianti con nuove regole per accogliere gli sportivi in totale sicurezza.

L’ultimo a ripartire, sabato 6 giugno, è stato il Parco Estivo: con i suoi 15.000 mq il vero cuore pulsante dell’estate Canottieri. Mercoledì 3 giugno, dopo 106 giorni di inattività, era stata la volta del Polo Sportivo. Anche in questo caso i nuovi protocolli prevedono la sanificazione periodica di spogliatoi e aree comuni, mentre ogni area è stata dotata di gel sanificante mani e detergenti per la pulizia di attrezzi e armadietti.

L’accesso alle attività avverrà solo su prenotazione tramite app o telefonando in reception, una procedura necessaria per rispettare il contingentamento degli accessi. Anche il Tennis Salò Canottieri ha riaperto tutti e quattro i campi, adottando le misure di sicurezza previste dai protocolli federali. Sono riprese anche le lezioni private con i maestri, mentre le modalità di prenotazione dei campi sono rimaste invariate.

“Siamo contenti di riaprire finalmente gli impianti e orgogliosi di riprendere un servizio così importante per la nostra comunità. Sono certo che tutti comprenderanno e accetteranno le limitazioni che abbiamo adottato per tutelare la sicurezza“ dichiara il presidente Marco Maroni.

 

Società Canottieri Garda Salò

Dal 1891 la Società Canottieri Garda promuove lo sport e i suoi valori, avvicinando ogni anno centinaia di giovani atleti a diverse discipline: canottaggio, nuoto e vela ma anche tennis e triathlon. Le squadre della Canottieri partecipano alle principali gare agonistiche nazionali e internazionali, con un crescente numero di successi. Oggi il circolo velico conta oltre mille soci, gestisce il porto privato Mauro Melzani di Salò, che può ospitare fino a 120 imbarcazioni, un polo sportivo con piscine, un parco estivo, palestra e studi di fisioterapia nonché un Tennis Club.

L’impegno della società è stato premiato dal C.O.N.I. con l'assegnazione della Stella e del  Collare d'oro al merito sportivo, le massime onorificenza dello sport italiano.

 

Indagini sierologiche e primo giro di tamponi per i verdeblù, che ieri hanno iniziato l’iter sanitario in vista della possibile ripresa degli allenamenti collettivi.

In casa Brescia tiene banco la vicenda Balotelli.

Quattro anni, uno scudetto Berretti e tanti giovani valorizzati. Pietro Strada saluta la Feralpisalò. I suoi successori saranno Pietro Lodi, che avrà il ruolo di Direttore generale del Settore giovanile con delega ai Progetti speciali e Alex Pinardi, che del Settore giovanile sarà il Direttore tecnico.

Questa settimana si deciderà qual è il futuro del nostro calcio e soprattutto qual è il futuro del Campionato di Serie A.

In attesa della ripresa degli allenamenti di gruppo, cosa che è stata concessa dal Governo, il Brescia prosegue con allenamenti individuali: a Torbole si sono visti un po tutti i giocatori biancoazzurri e stamattina è giunto anche Balotelli.

Un'inizio di settimana all'insegna dei ripensamenti perché in casa Brescia tiene banco ancora una volta lui, ovvero Cellino.

Il massimo dirigente biancoazzurro che per settimane si era battuto affinchè il Campionato non ripartisse, adducendo come scusante anche il fatto che Brescia aveva pagato un dazio fortissimo in termini di vite umane al Coronavirus,  adesso ci ha ripensato.

Il calcio al tempo del Coronavirus: il Brescia stà ultimando le visite mediche a cui i giocatori biancoazzurri sono stati sottoposti presso il centro di medicina sportiva che ha sede a Brescia 2 ed è di proprietà, tra l'altro, di quel Maurizio Casasco che è Presidente della Federazione Italiana Medici sportivi, nonchè membro della giunta del Coni e anche membro del Consiglio della giunta direttiva della Lega di Serie A.

Buon inizio di settimana.Dunque entriamo nella Fase 2 del nostro vivere quotidiano con la speranza che questo periodo possa incidere in qualche modo anche nel mondo dello sport.

Situazione che potremmo definire di stallo per quanto concerne il Campionato di Serie A.Si continua a trattare, c'è questa voglia di riprendere il Campionato e di portarlo a conclusione ma naturalmente tutto questo fa i conti con la pandemia con la quale ormai conviviamo da due mesi.

In attesa di capire come finirà, in attesa di capire come ricomincerà per la verità perché come sempre in questo periodo si naviga a vista.

La nostra redazione ha più volte seguito la gara delle Bisse del Lago di Garda,  una bellissima manifestazione sportiva che unisce tanti paesi del nostro lago e che anima i nostri centri lacustri portando a conoscenza , anche dei tantissimi turisti che animano il Lago di Garda, di cosa sono le Bisse e cosa sono state in passato.

Anche lo sport continua a pagar dazio nei confronti di questa pandemia che ha colpito ormai praticamente tutto il mondo e non lo fa soltanto attraverso la sospensione dei campionati e degli allenamenti ma anche con la perdita di vite umane.

Ben ritrovati in questo periodo caratterizzato dall'emergenza Coronavirus.

Il nostro pensiero va oggi a tutti coloro a coloro che stanno lottando contro il Coronavirus, che stanno lottando contro una pandemia che ha stravolto il nostro modo di vivere, che ha stravolto ovviamente anche il mondo dello sport.

Sono giorni duri,giorni complicati per tutti: ovunque voi siate, spero naturalmente a casa, un fortissimo metaforico abbraccio.

Distanti ma uniti. Il motto della Lega Pro spiega al meglio la scelta del club in questi giorni di pausa forzata. Un’attenzione particolare al Settore giovanile, dai più grandi ai più piccoli.

Non si ferma nessuno. Rigorosamente a domicilio le iniziative di Feralpisalò continuano, si plasmano alla situazione e cercano di offrire spunti, solluccheri, consigli tramite video tutorial, messaggi ed emozioni forti. A volte come la noia. Di certo immense come la nostra passione per il mondo verdeblù.

Benvenuti a questo consueto appuntamento dedicato allo sport anche se lo sport è completamente fermo viste le vicende legate al Coronavirus.

Stiamo vivendo momenti incredibili sotto molti punti di vista ed anche il calcio naturalmente fa i conti col Coronavirus.

Feralpisalò informa i tifosi biancorossi che avessero acquistato il biglietto per la partita Feralpisalò-Carpi rinviata domenica 23 febbraio che – nel caso non potessero presenziare al recupero della stessa fissato per mercoledì 11 marzo – possono richiedere il rimborso dei biglietti acquistati entro e non oltre il 10 marzo. In caso contrario, il biglietto resterà valido per l’ingresso in occasione del recupero in programma mercoledì 11 marzo (orario da definire).

Il calcio di casa nostra si è fermato con il CoronaVirus che si è fatto in qualche modo impellente all'interno della nostra vita e quindi anche dal punto di vista spotivo non poteva non avere delle ripercussioni.

Anche la partita contro il Piacenza - prevista sabato 7 marzo alle ore 15 allo stadio Garilli - è stata rinviata.

Dopo il pareggio per tre a tre con il Gubbio la prossima sfida è fissata domenica a Salò alle ore 15.00

Domenica 16 febbraio sono scese in acqua nel golfo di Salò undici imbarcazioni della classe Protagonist 7.50 per la terza giornata del tradizionale Campionato invernale Autunno Inverno Salodiano, organizzato dalla Canottieri Garda Salò.

Siamo alle solite: ancora una volta il Brescia esce con i complimenti, con le pacche sulle spalle, ma i punti li prende qualcun altro, nel caso la Juventus che vince relativamente in maniera facile.

La partita di Domenica con la Juventus è una partita intrigante,una partita per il Brescia importantissima e difficilissima.

A forza di riperterci rischiamo di essere persino banali e scontati: non è un buon inizio di settimana.Ancora una volta il Brescia getta alle ortiche un'occasione propizia per provare a rilanciarsi. Finisce uno a uno la sfida delicatissima, importantissima con l'Udinese e se pensiamo che il Brescia è rimasto in vantaggio fino a un minuto dalla fine, il rammarico aumenta.

Ancora una volta un inizio di settimana certamente non felice per i tifosi biancoazzurri reduci dalla delusione per l'ennesima sconfitta stagionale, quella incassata, suo malgrado, a Bologna con risultato due a uno per i felsinei.

Inizia l'ennesimo weekend di passione per il Brescia, un weekend lungo perché questa sera si chiude il mercato e naturalmente c'è forte attesa per capire quali saranno le mosse di Cellino in chiave mercato per provare a rinfonzare una squadra che altrimenti così com'è rischia di grosso.

I Leoni del Garda espugnano Verona. Nel primo tempo, apre le danze una splendida punizione di Guidetti 38 e la Virtus trova il pareggio sul finale con un bel colpo di testa di Odogwu. Decide il match Scarsella, che con il suo tap-in sull’assist di Mordini regala i tre punti ai verdeblù.

Ancora una volta non è un buon inizio di settimana per i tifosi biancoazzurri: è arrivata una nuova sconfitta, uno a zero contro il Milan.

E' andato via in silenzio. Come silenzioso sapeva stare a bordo con i “pazzerelli” di Hyak.

Sono già passati 18 anni da quel tragico 23 Gennaio 2002,da quel tragico incidente che ha visto coinvolto il difensore del Brescia Vittorio Mero.Ecco il ricordo di Ciro Corradini.

 

Una sera come tante in inverno. Col freddo che come un minatore impazzito ti scava le ossa cercando il midollo come fosse una vena aurifera. Una sera come tante. Con la pioggia che ti accompagna, con l'umidità che si fa toccare quasi fosse creta da plasmare. Una sera come tante ed una partita: c'è da lavorare. C'è Parma-Brescia di Coppa Italia al Tardini. Gioca Baggio? Mazzone la vuol vincere o c'è da pensare al Campionato? C'è un freddo boia. Cerco di stare al coperto. Sto in sala stampa, cerco un caffè, un the, qualcosa di caldo. Mi affaccio in tribuna. I giocatori del Brescia fan corsette da venti metri cercando di rompere il fiato. C'è una fetta del Tardini come fosse dipinta di biancazzurro, pennellate che vanno al cuore: sono i nostri tifosi. Mi suona il telefonino. Piu' che un telefonino allora era una piccola cabina telefonica, un oggetto contundente. Penso che non ho voglia di rispondere. Ho troppo freddo. Chissà forse ho un presentimento. C'è il verde del campo che sembra chiamarmi. Perchè dovrei rispondere? C'è Baggio che si muove come stesse danzando perchè anche quando si scalda lui è diverso dagli altri. Ma non sono a Parma a far poesia. Sono lì per lavorare. Rispondo. C'è Nunzia dall'altra parte. Parole come coltellate. Parole come fossero macigni: Erbusco.... Ospitaletto... autostrada... pomeriggio... pioggia.... camion.... incidente.. morte... incidente... morte... lamiera... morte...

Non ci credo. Perchè Vittorio Mero è un amico, prima di tutto. Perchè è un ragazzo di 28 anni, perchè non è giusto, perchè ha un bimbo piccolo ed una moglie, perchè ha sogni da realizzare, partite da giocare, carezze da regalare, interviste da fare, gol da non far segnare, capelli da pettinare, perchè non si può morire così. Guardo il campo e non lo guardo. Non so che fare. Guardo negli occhi i colleghi: nessuno sa che fare o che dire. Intanto i giocatori del Brescia vanno sotto la curva. Parlano con i tifosi. Baggio scuote il capo, si toglie i guanti e li getta a terra prima di scomparire negli spogliatoi inghiottito da un dolore che è immenso perchè ci unisce tutti, un dolore che resta eterno, un dolore che ci accompagna e ci accompagnerà per sempre...

Ciro Corradini

 

Un incontro ricco di emozioni che termina 1 a 1 al Turina. Succede tutto nel secondo tempo: all’incornata di Scappini all’11, risponde dieci minuti più tardi Mattia Tirelli, che trova così il primo gol tra i professionisti sfruttando un errore di Venturi ed insaccando a porta sguarnita.

La Centomiglia velica e il suo Club continuano a studiare all'Università.

Ieri ovviamente sono andato allo stadio,ho seguito con trepidazione la sfida con il Cagliari ed ovviamente sono uscito deluso perché la formazione biancoazzurra ha cullato il sogno di conquistare una vittoria che sarebbe stata importantissima in chiave salvezza.

I Leoni del Garda tornano alla vittoria nella prima uscita casalinga del 2020. In un incontro che non ha concesso troppe emozioni, ci pensa Tommaso Ceccarelli nei minuti di recupero a regalare i tre punti ai verdeblù con un gol di rapina sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Caracciolo.

Il Brescia è sempre più nordico: dopo Skrabb, finlandese, dopo Joronen, portiere pure finlandese, adesso arriva Bjarnason che è giocatore islandese.

Non è un inizio settimana con il sorriso a trentadue denti per i tifosi del Brescia: è arrivata questa pesante, pesantissima sconfitta nel match con la Sampdoria che era uno dei match spareggio di questa fase della stagione.

Brescia che si prepara a chiudere il girone di andata con la sfida in trasferta con la Sampdoria,partita delicata perché i doriani allenati da Claudio Ranieri sono in questo momento in lotta per la retrocessione. Finisse oggi il Campionato sarebbero salvi però non possono certo cullarsi sugli allori.

L'Aia ha reso note le designazioni per la ventunesima giornata di campionato

Buon Anno da Ciro Corradini ed è un Anno che non inizia bene per il Brescia sconfitto,con una buona dose di sfortuna,dalla Lazio in casa per due a uno nell'anticipo di mezzogiorno giocatosi domenica.

Negli ultimi 9 campionati nella terza serie (C e Serie C) la Feralpisalò 2019/2020 ha chiuso al giro di boa con il secondo miglior piazzamento di sempre con 30 punti.

Al Menti termina 1 a 0 per i Leoni del Garda nel quarto di finale di Coppa Italia. Una prova difficile contro un ottimo Vicenza che, però, si è schiantato contro un super De Lucia, il quale abbassa più volte la saracinesca e neutralizza un tiro dagli undici metri di Saraniti; poco dopo, al diciottesimo della ripresa, è Pasquale Maiorino a realizzare il calcio di rigore che vale il primo, storico accesso alle semifinali di Coppa Italia di serie C.

Buon inizio di settimana,una settimana intensa per i tifosi biancoazzurri ma anche una settimana che comincia con il sorriso sulle labbra.

Brescia che coglie un'importante,preziosissima e meritata vittoria nello scontro diretto con il Lecce imponendosi al Rigamonti per tre a zero.

Sabato pomeriggio va in scena la sfida salvezza contro il Lecce di Liverani al Rigamonti.Il Brescia è reduce dal ritorno in panchina di Eugenio Corini e soprattutto dal ritorno alla vittoria,una vittoria importante e preziosa quella conquistata dalla squadra tornata nelle mani del tecnico bresciano nel corso del match con la Spal.

Al Circolo Vela Gargnano si lavora per la nuova stagione.

Al Menti termina 3 a 1 per il Vicenza. Al gol di Guidetti, all'8 del primo tempo, rispondono Vandeputte e la doppietta di Marotta. 

E' un inizio di settimana con il sorriso per i tifosi biancoazzurri, per i tifosi del Brescia che ritrovano una vittoria che mancava da troppo tempo,che ritrovano Eugenio Corini tornato la scorsa settimana sulla panchina biancoazzurra,dato l'esonero di tre partite.

Si è svolto nei giorni scorsi, al ristorante «La Basia 2.0» di Lonato del Garda, il raduno conviviale dei tiratori della società sportiva Trap Concaverde per il tradizionale appuntamento di fine stagione.

Al Turina termina 2 a 2 tra i Leoni del Garda ed il Cesena. Dopo il gol sul finale della prima frazione di Borellio, i vedreblù agguantano il pareggio al 27' della ripresa con la volèe da fuori area di Guidetti, che si insacca nell’angolino alle spalle di Marson; due minuti più tardi è una bellissima punizione di Russini a portare nuovamente in vantaggio gli ospiti, ma all'ultimo respiro è Fabio Scarsella a riagguantare il pari con un colpo di testa su un ottimo inserimento.

Un inizio di settimana all'insegna dell'incertezza per il Brescia e all'insegna della rabbia per la sconfitta pesante,tre a zero,nel derby con l'Atalanta che per i bresciani,forse Cellino non l'ha ancora capito,è la madre di tutte le partite.

In una partita da cardiopalma, finisce 3 a 2 per i Leoni del Garda che reagiscono ai due schiaffi iniziali dei Tigrotti ribaltando il risultato con una prestazione grintosa e di gran carattere.

Un weekend che segna la ripresa del Campionato di serie A dopo la pausa per gli impegni della Nazionale che ci ha regalato successi e gol e,per quanto riguarda i tifosi del Brescia,ha regalato la convocazione di Tonali e Cistana.

Siamo orfani del Brescia a causa di questa pausa dovuta agli impegni della nostra Nazionale maggiore.

Vittoria importantissima per i Leoni del Garda: termina 1 a 0 il big match contro il Padova nell’anticipo della quindicesima giornata. Decisivo, ancora una volta, il gol dell’Airone Caracciolo.

Per il Brescia questa pausa di Campionato giunge a proposito perché consente,almeno sulla carta, a Grosso di provare schemi e tattica in vista dei prossimi impegni che sono tutt'altro che semplici.

I Leoni del Garda vincono 2 a 1 a Ravenna e centrano il terzo successo consecutivo in campionato. Nella battaglia del Benelli,  è decisiva la doppietta nel primo tempo dell’Airone Caracciolo, con due colpi ad altissimo contenuto tecnico. 

Buon inizio di settimana a tutti voi anche se per i tifosi biancoazzurri non è certo un buon inizio!

Siamo alla vigilia della sfida di Campionato fra Brescia e Torino.Sarà l'esordio per Fabio Grosso,allenatore che in settimana ha sostituito l'esonerato Eugenio Corini.

Finisce 1 a 0 al Turina per i Leoni del Garda: decide il secondo gol in quattro giorni di Mordini, al 10’ della prima frazione. Sotto una pioggia battente, i ragazzi di Sottili hanno giocato un ottimo primo tempo, senza concedere occasioni agli ospiti. Nella ripresa si abbassano i ritmi, il Lecco sfiora in un paio di occasioni il pareggio ma senza riuscirci.  Ad aspettare i verdeblù agli ottavi, ci sarà la Pro Patria, vittoriosa ieri sul Monza.

Domenica 10 novembre alle 10, con partenza dal lungolago Zanardelli, si terrà la regata dell’estate di San Martino, con oltre 20 equipaggi iscritti nelle varie categorie. Ad organizzarla, come sempre, l’A.S.D. Remiera di Toscolano Maderno.

Alla finale del Campionato Italiano per Club 2019 – effettuata dal 26 al 27 ottobre a Porto Piccolo (Sistiana - TS) – la Canottieri Garda Salò si conferma al terzo posto per il secondo anno consecutivo. La manifestazione era organizzata dalla Lega Italiana Vela e ospitata dalla Società Velica di Barcola e Grignano.

Possiamo dire che il Brescia ha un grosso problema con un gioco di parole relativo al nome del nuovo allenatore delle rondinelle. Esonerato Eugenio Corini dunque Cellino alla fine ha scelto Grosso,campione del mondo;indimenticabile il suo calcio di rigore che ci consegnò la Coppa del Mondo.

Questa mattina il Brescia si è risvegliato con la notizia dell'esonero di Eugenio Corini. Fatale al tecnico di Bagnolo Mella la sconfitta,per molti versi immeritata del Bentegodi a Verona.

In occasione della prossima partita interna dei Leoni del Garda contro la Triestina (lunedì 4/11, ore 20,45, diretta Rai Sport) sarà possibile acquistare i biglietti nella segreteria dello stadio Turina anche  lunedì mattina dalle 9,30 alle 12,30.

Il Brescia oggi torna in campo:si gioca a Verona un derby,uno dei più classici per quanto ci riguarda.

Il Circolo Vela Gargnano archivia il suo 2019. Nelle scorse settimane, l'ultima regata, è stata il 41° Trofeo Antonio Danesi, al via ben 90 mini skippers della classe Optimist. 

Domenica 3 novembre alle 10.00 nel golfo di Salò le spettacolari imbarcazioni da canottaggio 8+ si affronteranno nella 4a edizione della Sfida del Garda 8+, organizzata dalla Canottieri Garda e inserita nel circuito regionale Match 8+.
Il livello della competizione, sebbene non inserita nel calendario federale, sarà molto alto: scenderanno infatti in acqua un Campione olimpico, cinque Campioni mondiali e altri atleti a livello europeo. 

Peccato,peccato perchè ancora una volta siamo quì a mangiarci le dita perché il Brescia ha giocato con l'Inter una buona partita,è uscito sconfitto per 2 a 1,avrebbe meritato il pareggio,c'è anche l'ombra di un rigore non assegnato ai biancoazzurri per un fallo di mani di Candreva sul quale l'arbitro e il Var hanno sorvolato e c'è sopratutto un grande secondo tempo.

Eccoci di nuovo in pista:dopo un "pit-stop" torniamo ad occuparci del Brescia all'indomani della pesante sconfitta al Marassi col Genoa e alla vigilia di una sfida intrigante,una sfida difficile,quella con l'Inter di Conte,quella contro una delle squadre indicate alla vigilia del Campionato come tra le possibili vincitrici dello Scudetto.

Seconda vittoria esterna consecutiva per la FeralpiSalò che vince al Menti di Vicenza battendo per 2 a 1 l’Arzignano Valchiampo. Continua dunque la serie positiva dei gardesani.

L'Aia ha reso note le designazioni arbitrali per la dodicesima giornata di campionato.

Ecco alcune curiosità e numeri sul match in programma stasera tra Feralpisalò e Piacenza.

Facciamo tanti auguri di pronta guarigione al nostro Ciro Corradini che ha avuto nello scorso weekend un problema di salute!

In Emilia le due squadre si affronteranno per la seconda volta in partite ufficiali dopo il 3-1 dell’anno scorso in C, in favore dei rossoblu di casa. 

Dopo ventidue giorni di astinenza,tanto è passato dall'ultimo impegno delle rondinelle,i biancoazzurri tornano finalmente in campo per affrontare la Fiorentina nell'ambito della ottava giornata del Campionato di Serie A.

L’Aia ha reso note le designazioni arbitrali per la nona giornata del campionato di Serie C

Settimana di ripresa per il Brescia e per gli appassionati che, dopo una lunga apnea dovuta agli impegni della Nazionale, vede il la nostra squadra apprestarsi a tornare in campo per affrontare davanti al pubblico amico la Fiorentina di Ribery,squadra che ha iniziato molto bene questa stagione,squadra che ha ritrovato un grande campione come il francese che fu del Bayern Monaco e che è già diventato un leader per la formazione gigliata.

Termina 1 a 0 per i verdeblù il secondo match in quattro giorni contro il Südtirol: decisivo il quarto gol in campionato di Fabio Scarsella, arrivato con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Siamo un pò in astinenza perché la pausa per l'impegno della Nazionale e la sospensione della partita con il Sassuolo ha fatto si che i "Bresciadipendenti" in questo momento abbiamo dovuto accontentarsi semplicemente di qualche amichevole.

Nonostante la buona prestazione verdeblu,la partita di Domenica sera a Carpi termina 1 a 0 per gli emiliani. Decisivo il gol di Carta al 32’ del primo tempo.

Carpi-Feralpisalò 1-0

Al “Cabassi” Domenica 6 Ottobre alle ore 17.30 secondo confronto ufficiale tra le due squadre dopo il 3-0 biancorosso nella Lega Pro Prima Divisione 2012/13.

Vela d'ottobre. Ultima regata per la stagione estiva del Circolo Vela Gargnano-lago di Garda, che nell' week end, propone la classica del 67° Trofeo dell’ Odio (In verità ci sarà una coda il 20 ottobre con il recupero del Trofeo Danesi per gli Under 15 dell' Optimist). Domenica si correrà sulla rotta Gargnano-Campione-Gargnano, partenza al porto di Marina di Bogliaco.  Il Trofeo dell’Odio, evento nato nel lontano 1953, vedrà in acqua le flotte dei monotipi e dell' Orc, in gara per i vari circuiti Autunnali e Zonali, più una Veleggiata per le barche da diporto e progetti di vela terapia come Hyak Onlus che fa riferimento all'Ospedale di Gavardo. 

La sfida fra Brescia e Sassuolo che era in programma questa sera venerdì 4 Ottobre,primo anticipo di questo turno di campionato,è stata rinviata a causa della scomparsa di Squinzi,il patron,il Signor Mapei per intenderci,nonché Presidente del Sassuolo.

Si è tenuta Mercoledì 2 Ottobre nella sala stampa dello stadio Turina, la conferenza di presentazione del nuovo mister Stefano Sottili, il quale, insieme al presidente Pasini e al Direttore sportivo Andrissi, si è così presentato.

La squadra di nuoto agonistico della Canottieri Garda inaugura martedì 1 Ottobre la stagione 2019/2020 all’insegna di un progetto sportivo rinnovato, che conclude l’esperienza con la Vittoria Alata Nuoto, la società che fino allo scorso anno curava la preparazione dei migliori nuotatori salodiani.

Si è tenuta ieri nella sala stampa dello stadio Turina, la conferenza di mister Zenoni alla vigilia del match di oggi mercoledì alle 18.30 contro l’AJ Fano.

Queste le sue dichiarazioni:

“Abbiamo avuto poco tempo per preparare la partita, quindi dobbiamo farci trovare pronti. Veniamo da una partita discreta a Modena ma dobbiamo continuare a migliorare, incontro dopo incontro.”

“Ho visto qualche partita del Fano e sono sempre partiti alla pari, anche contro formazioni più “attrezzate” di loro. Non è una squadra che merita la classifica che ha e dobbiamo stare attenti, perché vediamo tutte le domeniche che questa categoria riserva sempre sorprese.”

“Dobbiamo essere più aggressivi, ma non è sempre possibile farlo per 90’, quindi dobbiamo essere bravi a capire quando accorciare e quando abbassarsi e rifiatare. A livello difensivo sono soddisfatto di come sta lavorando il reparto, ma i singoli devono stare attenti a non avere cali di concentrazione ed essere determinati, solo così si possono evitare i gol come quello di sabato.”

“Viste le tre partite ravvicinate, dovrò far rifiatare qualcuno, così anche chi ha giocato di meno avrà la possibilità di sfruttare la propria occasione e dare il proprio contributo per la causa: in questa squadra ci sono 16-18 titolari.

I “pirati” della Arilica di Peschiera vincono la 52 ^ Bandiera del Lago. Preonda di Bardolino si riconferma vincitrice della “Coppa del Lago”.

Nella serata di sabato 21 settembre torna la crono-scalata più suggestiva d'Italia. La Tremosine by Night apre tra pochi giorni la raccolta delle iscrizioni per tutte e tre le specialità: bici da strada, mountain bike o running. Emozioni, divertimento e scenari suggestivi garantiti, ma saranno solo gli atleti più veloci ad assicurarsi un posto tra i 250 disponibili!.

Si terrà questa domenica,  1 settembre, alle ore 9.00, partendo dall'agriturismo ranch "Il Bosco", a Puegnago, la 17° edizione della Soprazocco  Bike, organizzata da Gianluca  Franzoni e dal gruppo di bikers.

Simona Cè, sempre più in alto ma con i piedi per terra. Chissà quante volte ognuno di noi ha sentito la frase "i sogni a volte si avverano" e magari ci è anche successo.

Niente da fare. Anche sabato sera a Torri del Benaco sulla sponda veronese, la settima gara del campionato della Lega Bisse del Garda, valevole per la cinquantaduesima edizione del trofeo della Bandiera del Lago, ha registrato l’ennesimo stop causato dal maltempo. Dopo la tappa bresciana di Iseo annullata al termine della prima prova a causa del notevole moto ondoso presente sul campo di regata, anche sabato sulla sponda veronese la prova non si è disputata a causa delle proibitive condizioni meteo. In questo caso le bisse non sono nemmeno scese in acqua.

Per la tua pubblicità chiama al 346/3095149