Strumenti

Ben ritrovati! "Anno nuovo vita nuova" verrebbe da dire ma in realtà, "Anno nuovo vita vecchia" per quanto mi riguarda perché, come probabilmente già sapete, non si è easaurita quetsa "querelle" fra il sottoscritto ed il Brescia Calcio che continua a negarmi accrediti ed accessi. Di tutto questo magari a qualcuno di voi interessa poco.

Quello che conta è quello che stà succedendo in casa Brescia, visto che oggi verrà presentato il nuovo allenatore Delneri, presentazione alla quale non mi è stato concesso partecipare.

Fà discutere però il comunicato diffuso dal Brescia Calcio a firma Massimo Cellino, comunicato che potete trovare sul sito del Brescia Calcio.

"E' passato quasi un mese dal termine della scorsa stagione - recita il comunicato - ed ancora non mi dò pace per come è andata a finire. Un insuccesso frutto di scelte sbagliate di cui mi sono già assunto la responsabilità ma anche in cui sono stato lasciato solo. Una solo persona mi è venuta a supporto, il suo nome è Diego Lopez. Voglio ringraziare pubblicamente Diego per la sua amicizia, la sua professionalità ed il suo senso di appartenenza nonostante una classifica già compromessa. Gli chiedo scusa pubblicamente perché ancora non riesco a capacitarmi che sia stato l'unico a pagare il conto. Lo faccio anche a nome di qualcun altro che non ha avuto il coraggio di farlo. Faccio a Diego un grosso in bocca al lupo per il proseguo della carriera e lo ringrazio ancora una volta per quanto fatto per me ed il Brescia."

Questo il comunicato a firma Massimo Cellino pubblicato, come dicevo, sul sito del Brescia Calcio.

Se il Presidente del Brescia Calcio rispondesse alle mie domande od accettasse, come più volte gli ho chiesto, di parlare con il sottoscritto gli chiederei questo:

-Premesso che Lopez in tutta questa vicenda si è comportato da vero signore, mi scusi Presidente, ma Lopez chi lo ha esonerato, lei o Mandrake?

-Non crede che a distanza di un mese dall'esonero del tecnico uruguagio ed a meno di 24 ore dalla presentazione di Del Neri il suo comunicato, oltre che leggermente fuori tempo, possa gettare qualche ombra sul futuro del tecnico veneto o   comunque far nascere qualche dubbio?

-Mi scusi Presidente, ma non era Lei che aveva detto che Lopez sarebbe stato l'allenatore del Brescia e Delneri il Direttore Tecnico e , mi scusi, ma non è Lei il Presidente, quello che decide?

-Chi è o chi sono i signori "qualcun altro" che non hanno il coraggio di chiedere scusa a Lopez? Non è che ce l'ha con i giocatori, visto che i dirigenti fino a qualche mese fa non c'erano, il pubblico ed i tifosi non potevano entrare e Corini lo aveva già cacciato?

-Non è che ce l'ha in particolare con i giocatori che adesso hanno diverse richieste di mercato, quelli che Lei ha detto e promesso più volte di voler tenere a tutti i costi?

-Si lamenta di essere stato "lasciato solo"... da chi? Dai tifosi che, in larga maggioranza, forse presi da ben altri problemi,non l'hanno mai contestata o, se l'hanno fatto, l'hanno fatto molto raramente ed in maniera blanda? Dagli imprenditori bresciani e dal territorio con i quali non ha mai avuto la capacità di costruire un rapporto, eccenzion fatta che per Tommaso Ghirardi? E' stato lasciato solo dai collaboratori che ha licenziato e dei quali ha deciso di non avvalersi più? E' stato lasciato solo dalla Stampa e dai mezzi d'informazione che in una situazione analoga, in buona parte d'Italia, l'avrebbero messa metaforicamente e sottolineo, metaforicamente, sotto processo e condannato al rogo?

Chiissà se mi risponderà?

Io credo di no!

 

Ciro Corradini