Roberto Van Heugten torna in libreria con una nuova avventura di Gianluca Vanetti, l’investigatore suo malgrado. Esce giovedì 25 marzo Area riservata (Homo Scrivens), la quarta avventura di Gianluca Vanetti, l’investigatore della Valtènesi nato dalla penna dello scrittore Roberto Van Heugten.

Sono in arrivo importanti novità per il centro di raccolta di viale Montecorno, quello situato nell’area vicino al cimitero, che entreranno in vigore a partire da giovedì 15 aprile 2021.

La struttura, ad oggi, dispone di un ingresso che spesso ha portato gli utenti a situazioni di disagio a causa degli ingressi necessariamente contingentati per le norme anti Covid, con la conseguente attesa in coda in mezzo alla strada all’interno delle vetture. Per risolvere questa situazione dal punto di vista della viabilità, si è deciso di aprire una nuova entrata dalla parte opposta del centro di raccolta: l'ingresso avverrà attraverso la piccola via accanto al cimitero e l'uscita darà verso viale Montecorno, con obbligo di svolta a destra.

Non solo, sarà apportato anche un cambio di orario di accesso in modo da evitare il congestionamento di mezzi all'interno del centro di raccolta creando conseguenti problemi di sicurezza: la mattina sarà dedicata esclusivamente ai mezzi operativi della raccolta differenziata porta a porta, mentre tutti i pomeriggi dal lunedì al sabato, dalle ore 13.00 alle ore 19.00 il centro di raccolta sarà dedicato ai conferimenti della cittadinanza. 

Questi accorgimenti porteranno ad una maggiore tutela delle persone che frequentano il centro, che siano operatori o utenti, e ad un netto miglioramento della viabilità. E’ importante sottolineare che lo spostamento degli orari andrà ad incidere positivamente sulla fascia oraria coperta dai tre centri di raccolta di Desenzano: 

 

•          Loc. Cremaschina:

dal lunedì al venerdì

dalle 08.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.00

il sabato dalle 08.30 alle 12.00

 

•          Via Giotto:

dal lunedì alla domenica

dalle 09.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00 -

tutte le domeniche dal 01/06/2021 al 30/09/2021 dalle ore 9.00 alle ore 21.00

 

•          Viale Montecorno:

dal lunedì al sabato

dalle 13.00 alle 19.00

In questo modo, il cittadino di Desenzano potrà usufruire del servizio di uno dei tre centri di raccolta dalle 8.30 fino alle 19.00 con un’unica pausa dalle 12.30 alle 13.00, per avere una copertura totale del servizio di 11 ore nei giorni feriali.

Per ulteriori chiarimenti o informazioni in merito è sempre attivo il numero il numero verde 800 033 955.

 

DAL 2 APRILE APERTE PRENOTAZIONI VACCINI 75-79 ANNI. E' stato annunciato oggi il calendario delle vaccinazioni per tutte le età (vincolato chiaramente alla disponibilità di vaccini).

Ci si potrà prenotare attraverso canale digitale https://www.prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/ , il call center 800894545, negli uffici postali con la tessera sanitaria e tramite i postini con smartphone.

Lo schema è quindi il seguente:

👉Dal 2 aprile, dalle ore 8 si aprono le prenotazioni per la fascia d’età 75-79 anni sul nuovo portale di Poste italiane: ci sono 10 giorni per prenotarsi.

👉Il 15 aprile si apriranno le prenotazioni per la seconda fascia d’età: 70-74 anni.

👉Il 22 aprile la Lombardia aprirà le prenotazioni per la fascia 60-69 anni.

👉A fine aprile-inizio maggio si apriranno quindi le prenotazioni ai 50-59enni

👉Infine, a metà maggio, verosimilmente il 14 maggio, la Lombardia sarà in grado di aprire le prenotazioni agli under 49.

Al momento della prenotazione si sceglie l'hub dove si vuole essere vaccinati. 🚗

Gavardo, con il prossimo aumento di linee da 6 a 10, è stato promosso anche con il nuovo sistema Poste Italiane e continuerà il suo servizio fino alla fine della campagna di vaccinazione

Ricordate: Si può farsi aiutare anche dal postino per la prenotazione.

“Il Cucciolo” continua a crescere sotto tutti i punti di vista: stanno infatti terminando i lavori che renderanno l’asilo sicuro al 100 % dal punto di vista della tenuta sismica e sono già in programma le nuove operazioni per l’efficientamento energetico della struttura.

Sono da poco terminati i lavori di riqualificazione dell'intera area della Maratona.Le operazioni, in piena linea col Progetto Decoro portato avanti dall'Amministrazione, hanno visto la disposizione di una nuova illuminazione per aumentare la sicurezza anche nelle ore notturne e per tutelare tutte le famiglie che portano i figli a giocare in questa zona.

Un gesto di solidarietà verso tutti gli attori dell’industria musicale italiana e una dimostrazione che la musica non si è mai zittita: è quanto emerge dall’esibizione di Syria, che è stata accolta dal Vittoriale degli Italiani nella splendida cornice offerta dal suo Anfiteatro nel primo giorno di primavera. La cantante si è esibita in un’interpretazione a cappella de IL NOSTRO CONCERTO, di Umberto Bindi.

In occasione della Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, nel 700.mo anniversario dalla sua scomparsa, anche San Felice del Benaco ha programmato un evento per ricordarne il genio.

“Regione Lombardia ha riconosciuto ulteriori 117 “Attività Storiche” in tutta la Regione, come previsto dalla legge regionale n. 6 del 2010, e di queste ben 16 sono in Provincia di Brescia” spiega Floriano Massardi, vicecapogruppo in Consiglio Regionale della Lombardia.
 
“Questo importante riconoscimento viene attribuito alle realtà commerciali ‘storiche e di tradizione’, che abbiano svolto in maniera continuativa la propria attività per almeno 40 anni, senza cambi di gestione, né abbiano modificato la propria insegna e la propria offerta merceologica. Devono inoltre essere collocate in strutture di pregio e devono aver conservato gli arredi e le attrezzature della tradizione. Per questi motivi si tratta di un riconoscimento di grande importanza ed è per me motivo di grande orgoglio sapere che si aggiungono, alle già presenti attività bresciane insignite, altre 16 attività. Da cittadino che risiede tra la Val Sabbia e il Lago di Garda, inoltre, non posso non congratularmi con le realtà del mio territorio che sono state riconosciute. I miei più sentiti complimenti perciò alla Fioreria Girelli, attiva dal 1957, alla bottega “Cornici Bernardis”, operativa dal 1965 e Sturmann, negozio storico attivo dal 1971, tutte di Desenzano del Garda; congratulazioni, inoltre, ai negozi storici “Calzature Comini” di Salò e “Rosso Farfalla” di Luisa Zinetti, di Serle.
Avere sul territorio queste attività significa mantenere viva la storia e la tradizione che ha accompagnato per tante generazioni la vita dei cittadini di queste zone.
La Regione dedica, inoltre, alle “Attività Storiche” misure economiche speciali: fino al 3 maggio 2021 è aperto il bando Credito ora, che concede loro contributi per l'abbattimento del tasso di interesse applicato ai finanziamenti di istituti di credito. Tramite il sito web “attivitastoriche.regione.lombardia.it” è possibile conoscere la storia di queste attività: viene infatti pubblicata una breve scheda descrittiva accompagnata dalle foto dei locali e sono presenti news sulle storie delle attività e delle famiglie che si sono succedute alla loro guida per diverse generazioni”.
“Botteghe come queste sono parte della nostra cultura e della nostra identità ed è compito delle istituzioni sostenerle e valorizzarle, permettendo loro di trasmettere le proprie conoscenze affinché la tradizione possa rimanere viva: rappresentano il saper fare lombardo, unico e incomparabile, che fa della Lombardia eccellenza nel mondo” conclude Massardi.

Ecco l'elenco delle ulteriori 16 attività storiche riconosciute dalla Giunta Lombarda in provincia di Brescia 

CIVIDATE CAMUNO:
Furloni (1970), Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana

DELLO:
Dordoni Dal 1840 (1904), Bottega Artigiana Storica, Bottega Storica

DESENZANO DEL GARDA:
Cornici Bernardis (1965), Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana; Fioreria Girelli (1957), Negozio Storico, Storica Attività e Sturmann (1971), Negozio Storico, Storica Attività.

EDOLO:
Calzature Modenese (1969), Negozio Storico, Storica Attività.

GHEDI:
Ascolti Franco E C. (1897), Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana.

PONTEVICO:
Farmacia Della Fiore (1934), Negozio Storico, Storica Attività.

ROVATO:
Bar Antonietti (1956), Locale Storico, Storica Attività; Casa Del Bottone (1968), Negozio Storico, Storica Attività; Dolci E Delizie Di Venturi Minimarket (1964), Negozio Storico, Storica Attività e Osteria Quattro Rose (1973), Locale Storico, Locale Storico.

SALÒ:
Calzature Comini (1965), Negozio Storico, Negozio Storico.

SERLE:
Rosso Farfalla Di Zanetti Luisa (1979), Negozio Storico, Storica Attività.

SIRMIONE:
Bertoldi (1958), Bottega Artigiana Storica, Storica Attività Artigiana.

VIONE:
Trattoria Cavallino (1961), Locale Storico, Storica Attività.

Assegnata una nuova unità navale al Nucleo Guardia Costiera del lago di Garda. La motovedetta CP 605 è arrivata in questi giorni ed è la quinta della flotta.

L'Associazione Volontari di San Felice del Benaco è un'istituzione attiva nella solidarietà sul territorio, dove si è creata una solida collaborazione tra amministrazione e mondo del volontariato.

A un anno dalla precedente ispezione, in questi giorni hanno preso il via le operazioni per il nuovo intervento: due motonavi, una camera iperbarica d’emergenza, un veicolo filoguidato e un impianto di saturazione per operazioni in altofondale, 40 tecnici specializzati e 30 bilici, anche da Scozia e Olanda, per il trasporto delle attrezzature. Un appalto da 1,5 milioni di euro che durerà tre mesi.

Riceviamo dall'ufficio stampa della Regione Lombardia e pubblichiamo.

Utile il video pubblicato dall'amministrazione comunale di Gavardo con le spiegazioni pratiche per vaccinarsi.

Disalberata e priva di numero identificativo, l’imbarcazione -che era ormeggiata abusivamente su una boa in concessione- è stata trasportata alla Marina di Navene, dove si trova tuttora in custodia.

Micro, piccole e medie imprese di Manerba del Garda potranno beneficiare di un nuovo contributo straordinario finalizzato al mantenimento e rilancio delle attività nel periodo di emergenza sanitariada Covid-19.

Il Comune di Riva del Garda ha donato alla cooperativa sociale Garda 2015 una novantina di biciclette ritrovate dal 2006 al 2013 e mai reclamate dai proprietari.

Un aiuto per gli studenti meritevoli di Salò. Ecco il bando per la concessione contributi a studenti salodiani meritevoli.

Pubblichiamo la lettera inviata alla nostra redazione dalla minoranza in consiglio comunale a Desenzano. Il nostro portale - ci teniamo a sottolinearlo - ospita le ragioni di chi ci vuole scrivere purchè rimangano nei limiti della civile discussione e della buona educazione. Senza preclusioni politiche di nessun genere.

 

"Lo sfregio alla Democrazia a Desenzano è ormai un’evidenza e nemmeno la salute pubblica è un tema ritenuto fondamentale dall’Amministrazione che preferisce tergiversare e tutelare i propri equilibri ed interessi politici rispetto ai bisogni dei cittadini.

Come consiglieri di minoranza non ci stiamo più e non intendiamo più assistere inermi a questo degrado istituzionale, che si è perpetuato già in diverse occasioni fino a raggiungere un livello mai visto prima nell’ultima Conferenza dei Capigruppo.

Denunciamo uniti il comportamento del Presidente del Consiglio Rino Polloni che talvolta abusa del suo ruolo che dovrebbe essere di garanzia verso tutti i consiglieri.

Perché siamo consapevoli di non avere i numeri per decidere alcunché, ma non per questo ci deve essere negato il diritto di iniziativa, proprio del ruolo dei consiglieri, fino al punto di togliere arbitrariamente la parola a quelli della minoranza e di negare un confronto democratico: oltre a non essere stati messi in condizione di presentare mozioni, interrogazioni e interpellanze da un anno ( queste ultime stasera dovrebbero essere discusse tutte in una sola ora), i nostri emendamenti sono stati bocciati senza fornire spesso alcuna motivazione. Recentemente poi un consigliere di maggioranza ha addirittura chiesto di ridurre il tempo degli interventi per accorciare il dibattimento, che continuerà ad essere svolto in streaming (nonostante la proposta della minoranza e del capogruppo della Lega di farlo in presenza) perché è più facile staccare il microfono e mettere il bavaglio all’opposizione quando serve.

La maggioranza, la giunta e il Sindaco sono complici di questo sistema, nessuna presa di posizione è stata presa nemmeno a fronte delle dichiarazioni gravissime contro i vaccini, fatte dal Presidente del Consiglio e nemmeno riguardo la richiesta da noi presentata per convocare un Consiglio comunale in merito al tema della “campagna vaccinale”.

Perché i fatti e i dati dimostrano che il nostro territorio è tra i più a rischio riguardo l’emergenza pandemica: l’indice di positività dichiarato da Asst del Garda era ancora a fine gennaio ben più alto di quello dichiarato da Regione Lombardia e stiamo assistendo a continui assembramenti pericolosi, che potrebbero rimettere sotto pressione i reparti dell’ospedale nel giro di pochi giorni. Asst era a gennaio pronta a scendere in campo col piano d’emergenza che avrebbe tolto posti letto ai pazienti delle altre patologie e solo un lieve miglioramento nelle ultime due settimane ha impedito che ciò accadesse.

Come si può affermare con tanta superficialità che questo non è un tema che il Consiglio dovrebbe affrontare?

Tra i tanti provvedimenti di competenza dell’Amministrazione c’è la necessità di un controllo capillare del territorio, la somministrazione di sanzioni verso chi mette in pericolo la salute pubblica, l’organizzazione delle farmacie comunali che hanno dichiarato di non essere in condizione di poter aderire alla campagna vaccinale.

E ancora, come e dove organizzare la somministrazione dei vaccini alla cittadinanza dal 24 febbraio. 

Come minoranza siamo qui per protestare e per denunciare la gravità della situazione e per capire se verranno adottati prossimamente provvedimenti nelle sedi più opportune.

Pertanto chiediamo a gran voce la convocazione del Consiglio richiesto sull’organizzazione della campagna vaccinale: per ragionare insieme, per confrontare e condividere  le idee davanti a tanta emergenza, e per chiedere maggior rispetto per quei consiglieri che insieme rappresentano il 45% di chi è andato a votare.

Questa è la democrazia, un bene prezioso per i cittadini.

Desenzano 10 febbraio 2021

I sei consiglieri di minoranza:

Parolini Sergio

 

Spiller Andrea

 

Maffi Maurizio

 

Righetti Valentino

 

Bonanno Giustina

 

Bertoni Rodolfo"

 

 

 



"Due passi e un Pirlo....di nuovo a Desenzano":  riparte da qui la Galleria Civica Bosio dopo i mesi della chiusura e la rinnovata possibilità di aprire grazie all'ultima ordinanza ministeriale che colloca Desenzano in zona gialla.

Nella seduta del 29 gennaio la Giunta municipale ha deliberato l’adesione del Comune di Riva del Garda all’associazione Comunità del Garda.

La consegna è avvenuta nella ricorrenza della Giorno della Memoria da parte del vicesindaco Cristina Degasperi al figlio Mario

Nuovo stanziamento per le famiglie per la crisi determinata dall'emergenza Covid.

Riceviamo e pubblichiamo.

Regione Lombardia ha approvato i criteri per il finanziamento degli interventi di tutela e risanamento delle acque lacustri. Nel merito è intervenuto il consigliere regionale Floriano Massardi, vicecapogruppo regionale per la Lega.
“Si tratta di un piano triennale da 20 milioni di euro – spiega Massardi – a favore dei laghi lombardi: miriamo a tutelare la loro biodiversità, nonché al recupero delle sponde lacuali e a ridurne l’inquinamento. Parte dei fondi sarà inoltre destinata all'acquisto di battelli spazzini, piccole imbarcazioni destinate alla raccolta dei detriti e delle immondizie che finiscono nel lago.
Il piano prevede lo stanziamento di 5 milioni sul 2021, 12,5 milioni per il 2022 e 2,5 milioni per il 2023; le domande di partecipazione al bando saranno presentabili fino al 30 marzo e i fondi saranno erogati nella forma di contributo a fondo perduto, che potrà arrivare a coprire fino al 100% delle spese ammissibili. È un provvedimento che riguarderà anche la provincia di Brescia e le sue aree protette”.
“Le acque interne del nostro territorio – conclude Massardi – sono una risorsa molto preziosa, un ecosistema ricco di biodiversità che in molte zone è minacciato dall'inquinamento e dal proliferare di specie invasive non autoctone. Miriamo in particolare a migliorare la funzionalità ecologica dei laghi. Se non ce ne prendiamo cura, rischiamo di compromettere irreparabilmente il nostro ambiente, di vederlo sparire rapidamente e questo non vogliamo assolutamente che accada”.

 

Il Municipio della Città di Salò informa che a seguito inserimento della Regione Lombardia in zona rossa, il mercato di sabato 23 e sabato 30 gennaio 2021 sarà aperto per i soli generi alimentari, salvo emanazione di disposizioni di Legge meno restrittive.

Per le settimane successive si attendono le nuove emanazioni.

Le gallerie Agnese e Dom sulla statale 240 di Loppio e Val di Ledro sono chiuse giovedì 21 gennaio dalle 20 alle 20.20, dalle 20.35 alle 20.55 e dalle 21.10 alle 21.35.

Il Comune di Salò informa i genitori dei bimbi frequentanti la scuola dell’infanzia statale che, vista la relazione del Dirigente Scolastico,  sono tornate le condizioni ottimali per garantire il regolare funzionamento della scuola in sicurezza a partire da oggi martedì 12 gennaio.

L’hotel Villa Miravalle ha ottenuto il riconoscimento di Bottega storica del Trentino, la cui targa è stata consegnata alla famiglia nel pomeriggio di martedì 5 gennaio dal sindaco Cristina Santi.

Forse non tutti sanno che è attivo dal 24 novembre 2020, presso il Presidio Ospedaliero di Desenzano, il Centro Territoriale Covid, un nuovo ambulatorio in cui operano medici specialisti e personale infermieristico di ASST Garda con la collaborazione dei medici USCA-Unità Speciali di Continuità Assistenziale.Lo rende noto il sito dell'Asst del Garda.

Il Centro Territoriale Covid è nato con l’obiettivo di supportare i Medici di Medicina Generale ed i Pediatri di Libera Scelta nella valutazione dei pazienti fortemente sospetti covid e dei pazienti positivi ma paucisintomatici che, a fronte di un peggioramento o non miglioramento del quadro clinico, necessitano di approfondimenti clinico-diagnostici.

 

Presso il Centro vengono eseguiti visita medica, esami di laboratorio, ecografia polmonare, elettrocardiogramma, tampone naso faringeo e consulenze specialistiche finalizzate a fornire una risposta completa ai pazienti inquadrabili in un livello di rischio intermedio o moderato ed intervenire rapidamente evitando eventuali aggravamenti del quadro clinico.

 

I pazienti vengono inviati al Centro Territoriale Covid dal medico curante evitando accessi al Pronto Soccorso che è dedicato ai casi acuti più gravi.

 

Il Centro ha un ingresso indipendente, direttamente dall’esterno, che garantisce totale separazione e sicurezza dei percorsi; la sua collocazione, nei pressi del Pronto Soccorso, facilita l’eventuale richiesta di supporto o l’invio al servizio emergenza-urgenza.

 

In questa fase iniziale, il Centro Territoriale Covid è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00; l’accesso avviene su richiesta del medico curante.

Sarebbe interessante conoscere il parere su questa struttura, se qualcuno ha avuto modo di conoscerla, di usufruirne...

 

Chiusa la strada più bella del mondo. Il 28 dicembre 2020 è stata chiusa la Strada Provinciale n. 38 "Tremosine - Tignale" dal km 0+000 al km 5+000, la cosiddetta strada della Forra di Tremosine. A seguito delle copiose nevicate sono caduti massi ed alberi nelle reti paramassi che per il carico, in alcuni punti, si sono rotte ed i sostegni sono stati divelti.

Oggi, 29 dicembre 2020, è stato fatto un sopralluogo per la stima dei danni con l’impresa di manutenzione, si attende per domani l’intervento dei rocciatori specializzati che possano verificare lo stato delle reti paramassi. Si organizzeranno in seguito i lavori di pulizia e ripristino reti paramassi per poter consentire la riapertura della strada provinciale.

 

Il Municipio della Città di Salò ha comunicato la chiusura del Mercato di Salò per Sabato prossimo

Al via in Lombardia il V Day, il giorno di avvio delle vaccinazioni. Il comunicato della Regione Lombardia. Da domenica 27 dicembre, la Lombardia avrà a disposizione le prime 324 fiale di vaccino anticovid che permetteranno di ottenere 1.620 dosi. Saranno consegnate all’Ospedale di Niguarda, conservate in crio box, dalle Forze armate, da dove poi partiranno per le altre 11 province.

Lo ha confermato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, affiancato dal referente regionale per la campagna del vaccino anticovid, Giacomo Lucchini, presentando il ‘V-day’.

 

Vaccino Anticovid dal 27 dicembre

 

“Si tratta dell’avvio simbolico – ha detto Gallera – di una vera e propria campagna vaccinale. Prenderà avvio nei giorni successivi secondo il cronoprogramma previsto dal Piano nazionale redatto dal commissario straordinario Arcuri. Il manager di Stato ha, infatti, la responsabilità delle vaccinazioni in tutto il Paese. Oggi comunque vogliamo dare un messaggio importanti ai cittadini”.

 

Contemporaneamente sarà distribuito anche tutto il materiale di consumo e i dispositivi di protezione.  L’approvvigionamento è in capo alla struttura commissariale. Da lì dosi e materiali saranno trasferiti nei 14 siti delle province lombarde. Così si può partire subito con la somministrazione a professionisti sanitari e sociosanitari fino ad esaurimento delle prima dosi a disposizione.

 

Luoghi emblematici

 

“Secondo noi – ha proseguito Gallera – è corretto che anche dal punto di vista simbolico l’avvio della vaccinazione avvenga
in tutte le province e in alcuni luoghi simbolo, tra cui l’ospedale di Alzano e quello di Codogno. Per questo, il pomeriggio del 27, ci saranno somministrazioni anche al Pio Albergo Trivulzio”.

 

Medici ‘simbolo’

 

Fra i primi a sottoporsi alla vaccinazione medici ‘simbolo’ della pandemia. A Milano, ad esempio, i professori Galli, Harari, Pesenti,  Pregliasco, Rizzardini, Signorelli, Zangrillo. A Mantova il professor De Donno, a Pavia il professor Bruno, a Varese il professor Grossi. Ha confermato la sua disponibilità a sottoporsi a vaccinazione anche la dottoressa Annalisa Malara.

 

In Lombardia i primi vaccinati saranno i presidenti degli ordini dei medici e degli infermieri, poi i rappresentanti degli operatori socio-sanitari. E poi i medici di Medicina generale, il personale dell’emergenza urgenza e delle Rsa.

 

Ordini professionali

 

Hanno confermato la propria adesione:
– I presidenti dell’Ordine dei medici Chirurghi e Odontoiatri della Lombardia.
– I presidenti dell’Ordine delle professioni Infermieristiche della Lombardia.
– Il presidente nazionale degli infermieri Barbara Mangiacavalli.
– Cooperative medici di Medicina generale.

 

Le Croci di Pubblica Assistenza

 

In rappresentanza delle Croci, i presidenti:
Anpas, Fabrizio Pregliasco.
Misericordiae Croce Bianca Milano, Paola Erba.
Croce Rossa, Emilio Ghiringhelli Volontario Cri Area Nord Milanese.
Areu, Alberto Zoli.

 

In rappresentanza della Categoria Oss sarà vaccinata Adele Gelfo. Durante l’emergenza ha sempre lavorato nel reparto di
terapia intensiva del Niguarda. Vaccinata anche Grazia Fresta per gli ‘addetti ai servizi”.

 

Criteri

 

Al momento non è prevista nessuna obbligatorietà. Le 65 strutture Hub sono state individuate in base a specifici criteri. Tra questi:
– Copertura geografica.
– Numero di operatori e ospiti presenti nelle strutture sanitarie e sociosanitarie.
– Spazi per la conservazione del vaccino (disponibili o in approvvigionamento) e condivisione delle relative procedure.

 

A ciascuna delle strutture Hub sono associate le strutture ‘Spoke’ (presidi e Rsa).

 

Lucchini: diamo esecuzione a indicazioni struttura commissariale

 

“Diamo esecuzione alle indicazioni ricevute a livello nazionale – ha spiegato Giacomo Lucchini – e abbiamo individuato le 65 strutture Hub. E’ uno sforzo senza precedenti, un grande impegno collettivo basato su trasparenza, serietà e massima sicurezza per tutti. L’attuazione è affidata alla struttura commissariale per l’emergenza, mentre la governance è garantita dal Ministero della Salute e dalla Conferenza Stato-Regioni”.

 

“Ad oggi – ha continuato Lucchini – la consegna è prevista a partire da lunedì 28 dicembre, e l’avvio ufficiale della campagna procederà in maniera uniforma a livello nazionale. Cominceranno per primi gli hub, verosimilmente nel corso di 3 settimane e in modo da avere pianificazione delle dosi successive, con la 3 settimana poi inizieranno le Rsa. Secondo il piano approvato dal Parlamento verranno messe a disposizione dosi vaccino e tutto materiale di consumo e dispositivi di protezione per la campagna vaccinale attraverso la struttura commissariale del Governo”.

 

Prime strutture, gli Hub

 

Per quanto riguarda invece il personale e i sistemi informativi, per la prima fase la Regione procederà alla gestione della somministrazione attraverso proprio personale e un proprio sistema informativo. Le strutture che inizieranno per prime sono gli hub, nel corso di tre settimane. Questo per avere la garanzia della funzionalità delle strutture e la pianificazione delle
dosi successive. Dalla seconda settimana immaginiamo che inizino i presidi ospedalieri e nella terza le Rsa. Le strutture coinvolte pianificheranno inoltre i piani nei loro territori di competenza.

 

 

L'Amministrazione Comunale di Salò informa la popolazione.

Studente di pianoforte alla Smag, Lorenzo Armellini, 13 anni il 28 dicembre, nel primo pomeriggio di martedì 22 dicembre ha ricevuto in municipio il premio «Prof. Lino Righi» 2020.

L’Assemblea dei Soci della Canottieri Garda Salò ha eletto il consiglio direttivo per il quadriennio 2020-2024. Ai vertici della Società si riconfermano Marco Maroni,  Presidente e responsabile della comunicazione, e Vittorio Minervini vicepresidente e responsabile del porto.

Terminati i lavori di riqualificazione, da domenica 20 dicembre, i banchi dei commercianti ambulanti vengono riposizionati nella loro sede originaria

Quasi due milioni di euro: è questa la cifra complessiva che il Comune di Desenzano del Garda ha messo a disposizione della cittadinanza soltanto per sopperire all’emergenza da Covid-19. Un milione e 900mila euro di investimenti straordinari erogati interamente dalle casse comunali e ridistribuiti alle persone che più hanno sofferto in questo 2020 che ormai volge al termine.

Oggi è mancata la signora Celeste, mamma della nostra giornalista Maria Paola Pasini. I funerali si svolgeranno a Gavardo nella chiesa dei Santi Filippo e Giacomo lunedì 7 dicembre alle ore 10.

L’arte della poesia vive ancora anche grazie all’edizione 2020 di Sirmione in Love, il famoso concorso di poesia ideato da Fabio Barelli – ex presidente di CARS – e organizzato e promosso dalla Pro Loco di Sirmione, con il patrocinio del Comune.

La scorsa settimana il sindaco Guido Malinverno e la presidente della Commissione per le Pari Opportunità di Desenzano Maria Pia Pasquetti, si sono incontrati per la posa di una nuova panchina rossa in Piazza della Concordia a San Martino.

Riceviamo e pubblichiamo.

Pur con tutte le limitazioni del momento la Biblioteca di Salò, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, continua la sua attività. Il 10 novembre è partito il progetto Libri da asporto e Biblioteca a domicilio attraverso il quale è possibile prenotare il prestito di volumi e DVD ritirandoli su appuntamento presso i cancelli della biblioteca o in alternativa ricevendoli direttamente al proprio domicilio, grazie ad una rete di volontari: in poco più di una settimana sono oltre centocinquanta i libri recapitati nelle case dei salodiani.

La Città di Desenzano ha disposto che tutti i parcheggi comunali siano gratuiti sino al 6 Gennaio prossimo.

Il cuore resta sul lago di Garda, a Desenzano: la terra dove tutto ha preso forma poco più di un anno fa è viva e pulsante nei nomi, nei loghi e nelle locandine, nei suoi stessi protagonisti. Ma la testa e gli occhi si aprono al mondo, confermando il respiro internazionale della rassegna che per stavolta sarà solo online, in modalità on demand: una decisione sofferta ma inevitabile, definitiva ancora prima del lockdown e dei Dpcm, per senso di responsabilità.

 

Cinque giorni di proiezioni

 

La seconda edizione del Desenzano Film Festival andrà in scena dal 18 al 22 novembre. Cinque giorni di proiezioni in una sorta di prototipo di cinematografia virtuale, nella sua fruizione, ma reale nel contatto – anche a distanza – con gli angoli più remoti del mondo.

 

“Crediamo ancora nell’esperienza collettiva di cinema e teatro – spiega il direttore artistico Matteo Delai – e nell’importanza del coinvolgimento personale nelle arti. Da sempre sosteniamo che l’obiettivo principale di un festival sia quello di creare uno spazio di aggregazione per la comunità: ecco perché speriamo che la digitalizzazione di questo evento sia solo una soluzione temporanea, in questo momento di crisi”.

 

Più di 1.700 corti in preselezione

 

La piattaforma online sarà disponibile per 5 giorni, dal 18 al 22 novembre, con una selezione di cortometraggi e contenuti extra: gli spettatori potranno scegliere con un clic quando, come e dove guardare le proposte del Festival. Il countdown è già partito dalla pagina web dell'evento (desenzanofilmfestival.it/online-streaming).

 

Oggi come ieri, il protagonista sarà il cinema breve: in questi mesi le preselezioni hanno accolto più di 1.700 produzioni, e da tutti i continenti, più del doppio del 2019. Sono quattro le categorie premiate – Cortometraggi internazionali, Cortometraggi italiani, Video-arte e Sceneggiature non ancora realizzate – e 30 i titoli selezionati: per gli amanti delle statistiche, 7 sono italiani (da Milano, Roma, Macerata, Teramo, Trento, oltre che Salò), 5 francesi, 2 da Canada, Cina e Israele, e poi film da Finlandia, Gran Bretagna, India, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Stati Uniti e Svizzera, oltre a due coproduzioni tra Belgio-Ghana e Italia-Stati Uniti.

 

La giuria e la locandina

 

Ampliata la giuria di qualità: “Quest’anno, con l’ingresso del giovane Stefano Cipani e forti della presenza del maestro Franco Piavoli e del regista Giancarlo Soldi – dice ancora Delai – abbiamo in campo un trittico locale, tre generazioni di registi chiamati a valutare opere italiane e internazionali. Senza dimenticare la presenza dell’attrice romana Ondina Quadri, attualmente impegnata sul set di una regista esordiente”.

 

La locandina porta con sé il movimento di una danza, quanto di un abbraccio, e nasce dall'estro di Alice Zaniboni, illustratrice di Desenzano. “L'idea nasce dalla volontà di celebrare attraverso l'arte ciò che questi tempi non ci permettono – spiega Alice – Alla base di questa edizione sarà cruciale, infatti, il contatto umano”. Stringere i denti, resistere: accettare il sacrificio di parte della nostra libertà individuale, per garantire domani la libertà di tutti.

 

Il cuore batte a Desenzano

 

Il cuore batte a Desenzano: anche quest’anno il Festival è patrocinato e supportato (anche economicamente) dal Comune. “Penso che sia motivo di soddisfazione e orgoglio portare avanti un progetto così bello in un momento così difficile per il cinema e la cultura – il commento dell’assessore alla Cultura Francesca Cerini – Questa seconda edizione, anche se virtuale, è un segno di speranza e di luce nel buio della pandemia. Mi auguro che la manifestazione venga premiata e seguita da un pubblico importante, certi di poterci rivedere l’anno prossimo, dal vivo, per la terza edizione di una rassegna unica nel suo genere”.

 

Il progetto

 

DESENZANO FILM FESTIVAL. Il Desenzano Film Festival nasce attraverso la collaborazione dell'Associazione culturale Sinergetica, attiva sul territorio dal 2014, e il sostegno de Il Varco, casa di produzione e distribuzione cinematografica indipendente di Roma, con il patrocinio del Comune di Desenzano del Garda.

 

SINERGETICA. L'associazione culturale SinergEtica opera sulla sponda bresciana del lago di Garda da ormai cinque anni, con l'intento principale di creare spazi di aggregazione culturale e artistica. Fondata nel 2014 e formalmente riconosciuta nel 2018, l'associazione ha organizzato eventi culturali di rilievo come Fusion Arts, giunto alla sua quinta edizione. Altro settore sensibile è quello delle tematiche ambientali: su tutte si ricordano le Giornate del Verde, evento che raccoglie più di un centinaio di volontari, tra cui bambini delle scuole elementari, nella raccolta di rifiuti nelle aree verdi dei vari paesi.

 

IL VARCO. Il Varco è un editore e produttore indipendente che dal 2014 realizza e produce lavori di giovani artisti italiani. Opera principalmente nell'editoria, nel cinema, organizzazione di eventi, mostre e festival. La squadra lavora di concerto con gli artisti, fornendo competenze differenti che spaziano dalla supervisione all'edizione alla correzione di bozze, dalla grafica pubblicitaria alle campagne di marketing, social media e immagine. Da tre anni Il Varco organizza a Pescara Il Varco International Short Film Festival, definito dalla stampa internazionale come "The indie Festival for the Authors of Tomorrow".

 

Per informazioni

 

+39 333 4395710

 

 

Novità 2020 per quanto riguarda i numerosi ulivi che popolano Desenzano del Garda e che appartengono al Comune: quest’anno infatti la raccolta delle olive non sarà data in gestione alle cooperative sociali che svolgono la manutenzione del verde, ma sarà libera.

I comitati ambientalisti e altre associazioni scrivono ai sindaci bresciani sul tema della depurazione delle acque del Garda e sulla realizzazone di depuratori a Gavardo e Montichiari.

In occasione dell'avvicinarsi della data del 4 Novembre il Sindaco di salò ha rilasciato il seguente comunicato:

"Cari Concittadini e Concittadine,

purtroppo quest’anno non sarà possibile celebrare il 4 Novembre con la necessaria solennità.

Domenica 25 Ottobre la Scuola di Musica Lucia Bolleri apre le porte a tutti gli appassionati di musica dalle 9.30 alle 12.30 presso la sede dell’Associazione in P.zza Bresciani, 3.
 
Gli insegnanti coadiuvati dal Maestro Paolo Belotti, guideranno gli interessati alla scoperta degli strumenti musicali attraverso un percorso guidato con sorpresa finale.
 
I numerosi corsi proposti dalla Scuola, con due importanti novità (corso di oboe e fagotto) sono accessibili tramite iscrizione on line al sito www.bandadisalo.com.
 
Le famiglie, che in questo difficile anno hanno dovuto affrontare un’emergenza economica oltre a quella sanitaria, potranno usufruire di rate agevolate grazie al “Fondo per la Musica” istituto dall’Associazione nei mesi scorsi.
 
L’accesso alla scuola sarà regolamentato dalle attuali norme in vigore in materia sanitaria.
E’ consigliata la prenotazione contattando lo staff della Scuola al 392 4598781 o 3476910077.
#lamusicanonsi ferma
 
 

A San Felice del Benaco i Servizi Sociali sono intervenuti a sostenere i nuclei familiari principalmente in un’ottica preventiva delle situazioni a rischio di impoverimento e esclusione sociale, mediante attenta gestione delle risorse a bilancio, dei trasferimenti statali e delle donazioni da privati. L’attenzione dedicata alla valorizzazione e al coordinamento delle realtà di volontariato presenti sul territorio, ed in sinergia con l’Ambito gardesano, è risultata efficace, concretizzandosi attraverso progetti che attingono a finanziamenti dedicati. Tra aprile e maggio si sono realizzate tre erogazioni di buoni spesa (per un ammontare totale di oltre 10.000€) a 29 famiglie, che hanno ricevuto anche derrate alimentari fresche, reperite tramite l’onlus La Gabianese: Questa realtà è stata raggiunta grazie all’intervento di Padre Simone del Santuario della Madonna del Carmine con il quale si è avviato un progetto che ha visto il coinvolgimento di tutti i comuni della Valtènesi. Quanto donato dalla Gabianese, ha arricchito i consueti pacchi alimentari mensili formati e distribuiti a tutt'oggi dall’Associazione Volontari di San Felice: è da notare che dall’inizio dell’emergenza sanitaria a ora il sostegno alimentare è raddoppiato, riuscendo ad includere quelle fasce di popolazione più economicamente esposte, benché non rientranti negli stretti criteri dei bandi a disposizione. Gli stessi Volontari, durante tutto il periodo di quarantena, si sono oltretutto fatti carico di organizzare e consegnare spesa, farmaci e DPI, alla popolazione in maggiore difficoltà.

L’amministrazione ha anche partecipato al Bando Regionale “Misura Unica: Mantenimento alloggio in locazione”, ottenendo il finanziamento dei costi d’affitto per nove famiglie, per una cifra di circa 9.000€.

Il Comune ha inoltre finanziato con poco meno di 9.000€ un "Bando per l’assegnazione di contributi per Utenze Domestiche”, che è ora in fase di erogazione. Un ulteriore Bando Affitti è in via di pubblicazione per quelle famiglie ammesse, ma non finanziate, dal precedente Bando Regionale.

 

 

Dal 7 al 21 ottobre i cittadini sirmionesi potranno presentare la documentazione per accedere al bonus idrico destinato a coloro che si trovano in particolare difficoltà economica. Per accedere al bonus, che prevede fino a €50,00 di decurtazione della bolletta dell'acqua, è necessario verificare i requisiti e compilare la specifica documentazione scaricabile a questo link > http://bit.ly/Sirmione_BonusIdrico.

 

Il 10 e 11 ottobre 2020 si chiude la sesta edizione del Festival Giallo Garda.  Conto alla rovescia per scoprire il vincitore del Premio Letterario. L’hotel West Garda di Padenghe sul Garda (Brescia), in collaborazione con la Cantina Marsadri – Libreria Bacco di Raffa di Puegnago del Garda, ospiterà la Cerimonia di Premiazione del Premio Letterario e del Contest Fotografico #IORESTOACASA

SEZIONE ROMANZI EDITI FINALISTI

 

(in ordine alfabetico, l'ordine di classifica sarà svelato durante la Cerimonia di Premiazione)

 

Il margine della notte – Ferdinando Salamino        

 

L'arte sconosciuta del volo  - Enrico Fovanna

 

Q.B. - Matteo Colombo                                                                                                                                                                                                        
MENZIONE ROMANZI EDITI

 

Controcanto – Sonia Sacrato          
Cous cous blues  – Dario La Rosa

 

Echi del silenzio – Chuah Guat Eng  

 

Grado nell'ombra – Andrea Nagele        
Il Club dei Pescatori del fiume inesistente -  Alberto Zella 

 

L'antiquario del Garegnano – Paola Varalli     

 

La ballata del Re di Pietra  – Fabrizio Borgio                                     

 

Le Tigri e l'Agnello – Antonio Forni

 

L'inverno dentro- Claudio Benazzoli   

 

Panamericana  – Franco Amato  

 

Rose bianche sull'acqua – Erica Gibogini

 

ATTESTATO D' ONORE  ROMANZI EDITI (viene concesso a chi, in un concorso, è giudicato meritevole di lode pur non conseguendo nessun premio in palio)

 

Flavia's end  - Claudia Aloisi            

 

La gemma del Cardinale De' Medici – Patrizia Debicke

 

33 indagini per Sarti Antonio– Loriano Macchiavelli

 

Padania Blues – Nadia Busato               

 

SEZIONE ROMANZI INEDITI

 

Primo ex-equo

 

Blu Oltremare – Salvo Di Caro

 

La pazienza della formica – Marina Bertamoni

 

MENZIONE

 

Sono solo coincidenze -  Domenico Carpagnano

 

SEZIONE E-BOOK

 

MENZIONE

 

 Vasco l'investigacane - Aldo Dalla Vecchia

 

CONTEST FOTOGRAFICO #IORESTOACASA

 

1° class. Nicola Magaletti

 

2°class. Aldo Dalla Vecchia

 

3°class. Giovanni Crispino

 

PROGRAMMA CERIMONIA

 

Si apre sabato 10 ottobre:

 

alle ore 14:00  Saluto del Presidente. a seguire “Spazio Autori”, durante il quale sarà possibile incontrare a tu per tu i concorrenti finalisti e menzionati del Premio Letterario (Romanzi editi e Romanzi inediti ed e-book) godendo delle degustazioni offerte dal Festival.

alle ore 19:00 Barbara Baraldi, madrina della sesta edizione del Festival, incontra i lettori e presenta il nuovo libro “Sentenza artificiale” Chiarelettere

 

alle ore 20.00 Cena presso West Garda Hotel, Padenghe sul Garda.

Prosegue domenica 11 ottobre:

alle ore 9:15 ritrovo all’hotel e partenza per visita guidata a Padenghe sul Garda, in collaborazione con “Arte con noi”. La passeggiata sarà gratuita con prenotazione obbligatoria.

 

alle ore 11:30 “Lezione a due voci”: presentazione del libro “Il giallo” (Giazira scritture) di Carlo Zaza Magistrato con Alessandra Calanchi - Urbinoir

 

alle ore 13:00 pranzo presso il ristorante del West Garda Hotel

 

alle ore 15:00 cerimonia di Premiazione dei vincitori 2020 con Barbara Baraldi

alle ore 16:30 saluti e arrivederci al 2021 con la settima edizione del Festival Giallo Garda.

 Gli eventi sono a ingresso libero, degustazioni gratuite.

 

Cena e pranzo prenotazione obbligatoria.

 

Straordinario concerto ieri sera sotto le volte del Duomo di Salò. "Note di memoria" ha voluto essere un omaggio al ricordo delle vittime della pandemia e allo stesso tempo un "grazie" per quanti si sono impegnati in un difficile periodo e in particolare il personale sanitario. L'iniziativa è stata voluta dal sindaco Gianpiero Cipani e della giunta con la direzione artistica del maestro Roberto Codazzi. Protagonisti il coro e gli ottoni della Cappella musicale pontificia Sistina, direttore monsignor Marcos Pavan, con la partecipazione di Teofil Milenkovic, giovane violista di Frosinone. Sono state eseguite musiche di Bach, Vivaldi e altri. Ha introdotto la serata l'assessore Anna Bianchini.

Parliamo oggi di un posto davvero speciale. Vogliamo presentarvi un locale che non è un bar qualsiasi. "Caffè Di Più" a Salò è un'iniziativa della Fondazione Germano Chincherini Onlus che ha lo scopo di offrire a persone con disabilità cognitiva e relazionale, concrete opportunità occupazionali e formative in ambito bar/ ristorazione. L’ idea nasce anche dal desiderio di valorizzare un lascito ricevuto, consistente in un locale storico di Salò, la ex farmacia di Piazza Zanelli. Il progetto vede, sin dall’inizio, l’attivo protagonismo di alcune persone con disabilità e del personale specializzato di Fobap Onlus ed Anffas Brescia, e il coinvolgimento delle realtà pubbliche che operano nel sociale.

L'Azienda Speciale Consortile Garda Sociale con la collaborazione dei servizi sociali comunali e il Nucleo Inserimento Lavorativo per il territorio gardesano e il Social Work per la Vallesabbia hanno partecipato alla progettazione e alla realizzazione dei percorsi di formazione ed accompagnamento al lavoro delle persone con disabilità coinvolte nel progetto in sinergia con i dipendenti e i tutors di Bellatrix Srl, gestore del “Caffè di più”.

La qualità, la ricerca dei prodotti, la cura nella preparazione e la professionalità sono la base del nostro lavoro, ma la creazione di un ambiente accogliente e di un contesto lavorativo e relazionale inclusivo, sono i nostri ingredienti “di Più”.

Aperto da poco più di un anno, nel centro di Salò, in Piazza Angelo Zanelli, dove c'era la Farmacia Bignetti, e prima ancora la Cedral Tassoni, come riportato nella antica scritta sulla vetrata.

In questo periodo è aperto tutti i giorni dalle ore 08:00 alle ore 20:00. Merita una visita!

 

Depurazione degli scarichi dei comuni del Garda. Il tema dei maxidepuratori che dovrebbero essere realizzati a Gavardo e Montichiari. Pubblichiamo la lettera inviata dai sindaci del Garda al ministro Costa.

Oggetto: Riqualificazione del sistema di collettamento e depurazione dell’area del lago di Garda.

Caro Ministro, Gentile Direttore,

 

            i sottoscritti Sindaci dei comuni aderenti all’Associazione Temporanea di Scopo Garda Ambiente, in merito alla problematica di cui in oggetto, desiderano ribadire con fermezza e determinazione quanto segue:

 

  1. L’Associazione Temporanea di Scopo Garda Ambiente è stata da noi costituita, ad iniziativa della Comunità del Garda, in data 11.09.2015, al fine di concorrere alla realizzazione delle opere di riqualificazione del sistema di collettamento e depurazione delle acque del Garda.
  2. Tre sono stati principalmente i motivi che hanno indotto oltre 30 consigli comunali ad assumere tale decisione:

 

a)       estrema urgenza dell’intervento;

 

b)      progettazione unitaria;

 

c)       dismissione delle condotte sublacuali.

 

  1. Il Governo, per il tramite di codesto Ministero e del CIPE ha ben compreso la valenza nazionale e non locale del progetto, in quanto i circa 50 km³ delle acque del Garda costituiscono poco meno del 40% della risorsa idrica nazionale disponibile, vale a dire una riserva strategica di acqua dolce per l’uso umano delle presenti e future generazioni.
  2. In considerazione di quanto sopra, sono stati stanziati 100 milioni di euro sulla base di una progettazione preliminare condivisa tecnicamente dagli esperti di codesto Ministero.
  3. Tale progettazione preliminare unitaria prevede, a fronte della dismissione della condotta sublacuale Maderno-Torri, la realizzazione di un nuovo sistema di collettamento e di due impianti di depurazione per i comuni lombardi (tranne Desenzano e Sirmione che continuano ad avvalersi del depuratore di Peschiera), con corpo recettore il fiume Chiese.
  4. L’Autorità d’Ambito di Brescia, avvalendosi anche di uno studio dell’Università Statale di Brescia (prof. Giorgio Bertanza), ha individuato nei Comuni di Gavardo e Montichiari l’ubicazione dei due depuratori riceventi i reflui dei comuni lombardi.

 

TUTTO CIO’ PREMESSO

 

I sottoscritti Sindaci, nella piena condivisione dell’impostazione progettuale di cui sopra è cenno, ribadiscono l’urgenza di una non più differibile decisione e ritengono che, essendo ogni aspetto tecnico già lungamente e attentamente valutato e ponderato, sia ora necessaria e improcrastinabile una ASSUNZIONE DI RESPONSABILITA’ da parte dei soggetti decisori.

 

La riunione della Cabina di Regia, a nostro avviso inopinatamente rinviata due volte ed ora fissata per il 2 settembre p.v., dovrà al riguardo assumere una definitiva decisione, in quanto il rischio di un disastro ecologico è attuale.

 

Ringraziamo per l’attenzione e cordialmente salutiamo.

 

 

       Mariastella Gelmini                                                                      Giovanni Peretti                      

Presidente Comunità del Garda                        Presidente ATS Garda Ambiente                                                                                                                                     

 

 

 

 

 

I Sindaci dei Comuni di

 

 

 

AFFI – Roberto Bonometti                              ………………………………………………..

 

BARDOLINO – Lauro Sabaini                        ………………………………………………..

 

BRENZONE S/G – Davide Benedetti               ………………………………………………..

 

CASTELNUOVO D/G – Giovanni Dal Cero    ………………………………………………..

 

CAVAION VERONESE – Sabrina Tramonte   ………………………………………………..

 

CAVRIANA – Giorgio Cauzzi                         ………………………………………………..

 

COSTERMANO D/G – Stefano Passarini         ………………………………………………..

 

DESENZANO D/G – Guido Malinverno          ………………………………………………..

 

GARDA – Davide Bendinelli                           ………………………………………………..

 

GARDONE RIVIERA – Andrea Cipani            ………………………………………………..

 

GARGNANO – Giovanni Albini                      ………………………………………………..

 

GOITO – Piero Chiaventi                                 ………………………………………………..

 

LAZISE – Luca Sebastiano                              ………………………………………………..

 

LIMONE S/G – Antonio Martinelli                  ………………………………………………..

 

LONATO D/G – Roberto Tardani                    ………………………………………………..

 

MALCESINE – Giuseppe Lombardi                ………………………………………………..

 

MANERBA D/G – Flaviano Mattiotti              ………………………………………………..

 

MEDOLE – Mauro Morandi                            ………………………………………………..

 

MONIGA D/G – Lorella Lavo                         ………………………………………………..

 

MONZAMBANO – Giorgio Cappa                  ………………………………………………..

 

PADENGHE S/G – Albino Zuliani                  ………………………………………………..

 

PESCHIERA D/G – Maria Orietta Gaiulli        ………………………………………………..

 

PONTI SUL MINCIO – Massimiliano Rossi    ………………………………………………..

 

ROE’ VOLCIANO – Mario Apollonio             ………………………………………………..

 

SALO’ - Giampiero Cipani                              ………………………………………………..

 

SAN FELICE DEL BENACO – Smone Zuin    ………………………………………………..

 

SAN ZENO DI MONT. – Maurizio Castellani  ………………………………………………..

 

SIRMIONE – Luisa Lavelli                             ………………………………………………..

 

SOIANO DEL LAGO – Alessandro Spaggiari  ………………………………………………..

 

TIGNALE – Daniele Bonassi                           ………………………………………………..

 

TORRI DEL BENACO - Stefano Nicotra        ………………………………………………..

 

TOSCOLANO MADERNO – Delia M. Castellini………………………………………………

 

TREMOSINE S/G  – Battista Girardi                ………………………………………………..

 

VALEGGIO S/MINCIO – Alessandro Gardoni ………………………………………………..

Una delle zone più belle ed amate dai turisti del Garda, la Rocca di Manerba, è stata teatro di un'operazione di controllo congiunta delle forze dell'ordine che ha coinvolto i militari della Stazione dei Carabinieri di Manerba del Garda e gli agenti del Corpo di Polizia Locale dell'Unione dei Comuni della Valtenesi. Il  comunicato del Comune.

Al centro dell'attenzione la sicurezza dei bagnanti lungo l'intero perimetro dell'area a lago, sito di forte pregio ambientale che è stato salvaguardato anche dall'istituzione di una riserva naturale, comprendente l'unico parco lacuale d'Italia. Le verifiche effettuate hanno evidenziato il riaffacciarsi nella zona di un fenomeno particolarmente sgradito alla maggioranza delle persone che frequentano il litorale, soprattutto famiglie con bambini, ovvero la presenza di nudisti ed esibizionisti. Questi stessi luoghi già negli anni passati erano stati teatro di numerosi episodi di atti osceni, con l'emissione di denunce nei confronti dei responsabili. Il bilancio della nuova attività, svolta nei giorni a cavallo di Ferragosto, si è concluso con oltre 350 controlli e 36 verbali di contravvenzione, ciascuno dell'importo di 250 Euro. Quella rilevata è una situazione che l'amministrazione comunale di Manerba intende eliminare, perché non è ammissibile che si venga a creare una di sorta di "zona franca", che sottrae alla grande maggioranza del pubblico spiagge di straordinaria bellezza, in cui le famiglie devono poter trascorrere giornate in totale serenità. La presenza di gruppi circoscritti di persone con scarso o nullo senso del pudore non è gradita a cittadini e turisti e lede fortemente il diritto di tutti di poter visitare l'area sottostante la rocca, uno degli scorci di paesaggio più caratteristici e famosi del lago di Garda. «Il controllo delle spiagge e dell'entroterra comunale rientra tra le priorità della nostra amministrazione» ha commentato il Sindaco del comune gardesano Flaviano Mattiotti. «L'operazione avviata fin dall'inizio dell'estate proseguirà nelle prossime settimane con l'ausilio di tutte le forze dell'ordine. L'obiettivo è garantire a residenti ed ospiti di Manerba la massima sicurezza e tranquillità su tutto il territorio. Il messaggio che vogliamo lanciare, anche attraverso i mezzi di comunicazione - prosegue il Sindaco - è che non c'è angolo del nostro comune che i turisti e le famiglie non debbano poter frequentare e vivere tranquillamente. L'impegno dell'amministrazione e delle forze dell'ordine in questo senso è totale e garantito. Manerba è e deve restare una località sicura e accessibile a tutti, nel pieno rispetto delle regole di convivenza civile». Il concetto viene ribadito dalle dichiarazioni rilasciate dal Consigliere Delegato a Sicurezza e Protezione Civile di Manerba, Matteo Mattiotti: "Proprio per raggiungere i migliori risultati ci siamo attivati per coinvolgere nei prossimi interventi le motovedette della Guardia Costiera, della sezione navale della Guardia di Finanza e della Polizia Provinciale. Abbiamo inoltre attuato il progetto promosso dalla Prefettura di Brescia per il controllo dei litorali anche con l’utilizzo di agenti di polizia locale operanti a bordo di un nuovo veicolo compatto 4x4, che consente di intervenire direttamente sulle spiagge in caso di necessità. A completare il quadro della nostra azione di contrasto a schiamazzi notturni, illegalità e microcriminalità, le coste e l'entroterra manerbesi vengono controllati anche dall'alto, con l'utilizzo di droni, mentre parallelamente abbiamo intensificato le verifiche su tutto il territorio, specialmente nella frazione Pieve, dove, soprattutto nei fine settimana, si registrano problemi di disturbo della quiete pubblica. L'ultimo tassello dell'operazione Estate Sicura consisterà nell'installazione entro breve tempo di nuove telecamere a circuito chiuso nelle frazioni Pieve Vecchia e Balbiana e nel parcheggio della riserva naturale della Rocca». 



Ecco le indicazioni operative pubblicate dall'Asst del Garda per l’effettuazione su base volontaria dei test sierologici sul personale docente e non docente dei Nidi e delle Scuole Pubbliche e Private. Il Ministero della Salute con la circolare n. 8722 di venerdì 07/08/2020 ha fornito indicazioni operative finalizzate all’effettuazione su base volontaria del programma di test sierologici per la ricerca di anticorpi specifici nei confronti del virus SARS-CoV-2 sul personale delle scuole pubbliche e private nell’intero territorio nazionale.

 

A CHI È RIVOLTO LO SCREENING: lo screening è rivolto al personale docente e non docente, operante nei nidi, nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie pubbliche, statali e non statali, paritarie e private e negli istituti di formazione professionale.

 

ADESIONE: l’adesione alla campagna è volontaria, ed è prevista apposita modulistica per raccogliere il consenso.

 

DATA INIZIO CAMPAGNA DI EFFETTUAZIONE DEI TEST SIEROLOGICI: la campagna di effettuazione dei test sierologici prenderà il via lunedì 24 agosto e proseguirà nelle settimane successive.

 

MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL TEST SIEROLOGICO: la campagna di screening viene effettuata mediante la somministrazione di un test rapido e non di un prelievo venoso.

 

ESITO TEST SIEROLOGICO:

 

  • nel caso di esito negativo al test il cittadino non ha obblighi né adempimenti da rispettare
  • nel caso il test dia esito positivo il cittadino deve essere sottoposto al tampone, che sarà effettuato contestualmente alla comunicazione di positività del test o prenotato successivamente e deve restare in isolamento fiduciario fino alla comunicazione dell’esito del tampone (quindi a partire dal momento dell’esito positivo del test sierologico). 

 

        ►TAMPONE A SEGUITO DI SIEROLOGICO POSITIVO

 

         In caso di esito negativo al tampone, il cittadino interromperà l’isolamento.

 

         In caso di esito positivo al tampone, diventerà caso accertato COVID-19, sarà sottoposto all’isolamento obbligatorio e sarà contattato da ATS per l’avvio  della sorveglianza e per l’indagine epidemiologica.

Questo programma di screening non prevede il rilascio al cittadino di un’attestazione di partecipazione, né una dichiarazione sull’esito del test; la comunicazione dell’esito del test verrà effettuata direttamente dal medico/operatore che effettua il test e non prevede certificazioni. Verrà rilasciato un referto solo e unicamente per l’esito del tampone nei casi in cui il cittadino dovrà sottoporsi al tampone a seguito di esito positivo del test sierologico.

 

 

L’Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni PETTORINO, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, si è recato in visita istituzionale al 1°Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera Lago di Garda, che trova la sua sede a Salò. Durante la visita il Comandante Generale del Corpo è stato accompagnato dal Contrammiraglio (CP) Piero PELLIZZARI, Direttore Marittimo del Veneto e dal Contrammiraglio (CP) Sergio LIARDO Capo del Terzo Reparto di Maricogecap. Lo spiega il comunicato della Guardia costiera di Salò.

L’Ammiraglio PETTORINO ha incontrato i militari del Nucleo, con a Capo il Comandante Ragadale, presenti in forza in questa settimana ferragostana, ringraziandoli per il costante lavoro e per i numerosi soccorsi portati a compimento durante la stagione estiva in corso sul Lago di Garda.

Egli ha poi visitato i locali del Nucleo della Guardia Costiera di Salò incontrando anche il personale che giorno e notte opera nella Sala Operativa sede di Unità Costiera di Guardia e a cui è demandato il coordinamento delle attività di soccorso su tutto il Lago di Garda.

Presso il Primo Nucleo in rappresentanza del Sindaco CIPANI, si è recato anche il l’Assessore COMINI, nonché il Comandante della Polizia Locale TRAVERSO, che hanno portato i saluti del Primo cittadino, non presente per altri impegni precedentemente assunti e non derogabili.

Successivamente si è recato in visita presso la sede della Comunità del Garda, ove ad attenderlo vi era il Segretario Generale Dott. Pierlucio CERESA, che ha portato i saluti del Presidente On. GELMINI, ringraziando il Comandante Generale per l’eccelso lavoro quotidiano svolto dai trenta militari della Guardia Costiera, che con il loro operato garantiscono soccorso e sicurezza ai fruitori del lago più grande d’Italia.

 

Il 6 di Agosto è stata pubblicata dal Municipio della Città di Salò l'ordinanza n. 138 recante "proroga dell'efficacia dell'ordinanza contingibile ed urgente n. 126 del 15/07/2020 “misure di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19”

La Fondazione Rotary sin dalla sua creazione - più di 100 anni fa grazie all’impegno del Rotary International - ha l’obiettivo di trasformare le donazioni che riceve in progetti che mirano a cambiare vite a livello locale e internazionale. La Fondazione ha speso oltre 4 miliardi di dollari in progetti sostenibili e fra questi progetti il più prestigioso è certamente “Polioplus” o come dicono gli americani “End Polio Now”.

Erano da poco passate 17:30 quando un violento fronte proveniente da nord est con pioggia e vento forte, ha investito il Lago di Garda nella parte Nord dal Comune di Malcesine, per poi raggiungere tutte le coste del Lago fino alle sponde a Sud tra Desenzano, Sirmione e Lazise.

La Sala Operativa della Guardia Costiera di Salò ha ricevuto quasi contemporaneamente e per circa 60 minuti, numerosissime richieste di soccorso tramite il terminale 112 NUE e il numero  blu 1530, che provenivano da più zone del Lago.

Per coprire le varie segnalazioni, sono stati impiegati e coordinati dalla Sala Operativa sede di Unità Costiera di Guardia, cui è demandata la gestione delle attività SAR sulle acque di tutto il Lago di Garda, due mezzi navali della Guardia Costiera e un mezzo navale dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Bardolino.

Alla fine dei dieci eventi di soccorsi aperti e coordinati, nei quali ben 20 persone risultavano in pericolo di vita, tutti sono stati tratti in salvo o sono riusciti a raggiungere autonomamente la riva, grazie anche all’intervento di altre unità che si trovavano nei pressi dei malcapitati.

Le Unità della Guardia Costiera impiegate hanno assistito due natanti e sette persone tra cui un bambino, due adolescenti e i rispettivi nuclei familiari.

Tutto è bene quel che finisce bene – dichiara il Capitano di Corvetta (CP) Antonello Ragadale - al Comando del Primo Nucleo Guardia Costiera del Lago di Garda, presente in Sala Operativa a gestire le varie chiamate di soccorso – che ci tiene a ringraziare il proprio Personale, nonché i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Bardolino, per la prontezza d’intervento con lago formato e onde che raggiungevano anche i 3 metri di altezza.

Importante – si legge nella nota – è riuscire in questi casi a distribuire le risorse di soccorso su più fronti, avendo sempre chiaro il quadro delle chiamate, anche perché moltissime richieste di intervento riguardavano medesimi eventi.

In situazioni di questo tipo, infatti, è necessario sempre cercare di acquisire quante più informazioni possibili dai segnalanti, per evitare di sovrapporre i vari eventi di soccorso da coordinare.

 

 La mozione, proposta e firmata dal consigliere regionale Gabriele Barucco, arriverà martedì 7 luglio sul tavolo della Giunta e del presidente di Regione Lombardia.

Si comunica che a decorrere da lunedì 8 giugno p.v., gli uffici comunali riapriranno al pubblico.

La Fondazione Ugo da Como lancia l'invito a promuovere rocca e casa del podestà nel concorso ideato dal FAI, Fondo Ambiente Italiano.


Da tempo il FAI ha indetto una campagna nazionale per "I luoghi del cuore", in una sorta di gara dedicata al patrimonio artistico, culturale e paesaggistico italiano che è giunta ormai alla sua decima edizione.

Negli anni pari viene lanciato un censimento in cui chiunque può votare i luoghi che ama e che vorrebbe proteggere e valorizzare, mentre negli anni dispari i luoghi più votati possono candidare un progetto da concordare con il FAI e riceveranno dei fondi per realizzarlo. Ad ogni modo, tutti i luoghi con più di 50.000 voti avranno diritto a un contributo di 5000 euro.

La Fondazione Ugo da Como chiede dunque un aiuto ai cittadini per scalare la classifica dei luoghi che regalano emozioni. Si può votare online connettendosi al sito www.fondoambiente.it.

 

Dopo mesi di lockdown, restrizioni e sacrifici tutto il territorio si muove con cautela verso una Fase Due ricca di speranza e positività. Tra le buone notizie di questo “restart” ecco giungere anche quella del relativa al ritorno del tanto amato Premio Sirmione Per La Fotografia, il celebre concorso fotografico ideato dal Comune di Sirmione, che quest’anno giunge alla sua 11 edizione.

Il Governo ha ufficializzato quello che ormai pareva inevitabile: a causa della pandemia da Covid-19, gli assembramenti continuano a essere in ogni modo da evitare e il distanziamento necessario tra gli spettatori, gli artisti e tutte le maestranze coinvolte - suggerito dal parere del Comitato Tecnico Scientifico del 6 maggio e disposto ieri dal Governo alla lettera m) dell'art.1 del DPCM del 17 maggio - rende impossibile lo svolgimento di grandi eventi estivi.

In queste settimane tutto il settore della grande musica dal vivo si è coordinato per andare, più compatti possibile, in una direzione di rispetto delle normative e tutela della salute pubblica; da questo coordinamento è derivato il comunicato stampa, diramato poco fa, che annuncia il rinvio al 2021 dei tour di moltissimi artisti, italiani e internazionali.

Come già anticipato, sono state fissate opzioni e si sta lavorando per ri-calendarizzare tutti gli eventi già annunciati per la decima edizione: nei prossimi giorni, in alcuni casi settimane, si potranno fornire le nuove date concordate e le relative informazioni riguardanti i biglietti già acquistati.

 

 

 

 

 

Biblioteche al tempo del Covid tra servizi sospesi e lettura digitale. Navigare a vista in un canale di cultura per raggiungere gli abitanti di tutto il territorio e portare senza rischi, la cultura in casa.

Inaugurato, non a caso, il 25 aprile, giornata commemorativa della Resistenza, il canale youtube del Sistema bibliotecario Nord Est bresciano (aree Alto Garda, Valtenesi e Valle Sabbia) ha l’obiettivo di diffondere lettura e cultura in formato digitale rendendole fruibili a tutti: non sarà  un virus, infimo e  subdolo , ad  interrompere  un bisogno e un bene primario, non per il corpo, ma per la mente . Resistere: questa la parola d’ordine, per vincere una diversa battaglia,  imposta, non dalle armi, ma dalla pandemia  che ha reso inaccessibili  le biblioteche pubbliche, sin dal primo DPCM, costrette ad interrompere tutte le attività programmate e tutti i servizi. Il Sistema bibliotecario si è trovato a dover riprogrammare le attività di promozione, riversandole in forma digitale, l’unica in grado di   raggiungere la “popolazione social”, sempre più numerosa e attenta. Condividere così, non l’immunità, ma la resilienza di gregge per continuare a poter erogare servizi culturali utili e renderli ancora accessibili.

E così sono state inizialmente attivate: le rubriche Facebook e Instagram “LeggiAMO Insieme” ,videoletture per famiglie con bambini della scuola dell’infanzia e primaria fatte sia dalle collaboratrici volontarie Nati Per Leggere in capo al Sistema che dalle bibliotecarie, grazie alla collaborazione con l’Associazione Italiana Editori, l’associazione Italiana Biblioteche e la  SIAE . Si è avviato quindi il canale youtube che oltre ad integrare l’offerta culturale iniziale ha esteso il progetto , proponendo inserti e contributi video dedicati al legame cinema e letteratura grazie alla preziosa collaborazione di Nicola Cargnoni del Cinema di Vestone. Un’altra rubrica che inizierà a breve dedicata al nostro bellissimo territorio alla scoperta di angoli sconosciuti e di beni culturali da riscoprire grazie alla collaborazione della società di guide turistiche “ArteconNoi” di Brescia.  Con l’aiuto delle bibliotecarie lanceremo anche una rubrica con videoletture di leggende del Garda e della valle abbinate a ricette del territorio. Insomma un cantiere “digitale” in crescita, una  “ marcia in più ” che  nulla  vuol togliere al classico insostituibile  libro  che  tornerà ad essere prestato, nelle biblioteche, senza pericolo ,non appena la scienza  che tanti libri  ha narrato , scriverà anche quello della sconfitta del covid.

Ecco il link del canale: https://www.youtube.com/channel/UC84rWKM5QI5gavOuAXQvG5g

 

Alessandra Vittici

Coordinatrice del sistema bibliotecario nord est

 

L'Amministrazione Comunale di Salò, Assessorato alla Protezione Civile, intende supportare le attività commerciali a procedere alla sanificazione dei locali di vendita, somministrazione ecc., in vista della prossima apertura degli stessi, attraverso la stesura di un elenco di ditte idonee allo svolgimento del servizio di sanificazione ambientale, conformemente a quanto prescritto dalla normativa in essere.

La bandiera della Croce Rossa Italiana sventola all’ingresso del Comune di Sirmione, per festeggiare la settimana della Croce Rossa: 150 anni di storia al servizio del prossimo. Donato Rizzello, vice presidente della Croce Rossa Italiana, Unità Territoriale di Desenzano del Garda e Sara Airundo, Consigliere Giovane CRI, consegnano a Luisa Lavelli, Sindaco di Sirmione, e a Roberto Campagnola, Assessore alla Protezione Civile, la bandiera della Croce Rossa Italiana.

 

Ph. Antonello Perin

 

Continua l’assiduo impegno della guardia costiera nell'assolvimento dei propri compiti istituzionali, al fine di assicurare il rispetto dei provvedimenti adottati dal governo con il dpcm emergenza covid, oltre alla salvaguardia della vita umana in mare e sui laghi.

Come per le recenti festività pasquali e per il week-end del 25 aprile u.s., anche le giornate del prossimo ponte del 1° maggio si tengono all’insegna dell’ ”io resto a casa”.

La guardia costiera del Veneto predispone un dispositivo integrato di controlli ad opera del personale e delle unità navali di stanza nei comandi di Salò.

Complessivamente, durante le giornate dal 1° maggio, sulla sponda lombarda, veneta e trentina del lago di Garda, sono impiegati 20 militari e tre unità navali assegnate al 1° nucleo mezzi navali della Guardia costiera di stanza a Salò, che vengono coordinati dalla sala operativa – sede di u.c.g. - del lago, quest’ultima dipendente dalla direzione marittima di Venezia.

Prosegue la nostra trasmissione "Primo piano" su Radio 51,canale 636 e www.51news.it. Ogni giorno in onda alle 8 e alle 12.30 circa. Da segnalare nella puntata del giorno venerdì 1 maggio la presenza (in voce) del presidente del Vittoriale degli italiani Giordano Bruno Guerri che ci annuncerà delle belle novità riguardanti l'importante istituzione di Gardone Riviera: dal drive in, al cinema in auto fino all'offerta di migliaia di biglietti di ingresso gratis per gli operatori sanitari. Non mancate!

E poi ci saranno gli esercizi proposti da Federica Romano per sgranchirsi un pò...restando a casa.

In quella che sarebbe dovuta essere l'ultima giornata di campionato (in trasferta a Pesaro), ecco un video per raccontare il nostro territorio. Piegato, ma non spezzato.

Dall’avvio dell’emergenza sanitaria, sul territorio lonatese si sono unite le associazioni di volontariato, la parrocchia, la comunità missionaria di Villaregia e il Comune nell’offrire aiuto ai più deboli e ai soggetti maggiormente esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza Covid-19.

L'Associazione Banda Cittadina di Salò fa sentire la propria presenza sul territorio anche in questo periodo di quarantena con due video-performance dei suoi musicisti.

In attesa di sapere un qualcosa di certo per la prossima stagione, pubblichiamo il comunicato dell'organizzazione del Festival Tener-a-mente del Vittoriale

Il sindaco di Salò Giampiero Cipani ha scritto ai suoi concittadini in questi giorni una lettera aperta.

Riceviamo e pubblichiamo.

In questo momento delicato e difficile, sono diverse le realtà che hanno messo in campo dei servizi di ascolto in modo da non lasciare nessuno da solo.

Se ti senti solo, sei disorientato o hai bisogno di essere ascoltato, chiama il servizio del Comune di Salò

La sanificazione del territorio prenderà il via la notte di martedì 31 marzo e continuerà nelle altre tre notti successive.

“La situazione dei nostri volontari è critica e come se non bastasse ci si sono messi i datori di lavoro a complicare enormemente le cose, mettendo a rischio l’intero servizio sul territorio”. Così Floriano Massardi, vice capogruppo della Lega rispondendo all’appello delle associazioni di volontari.

Alla presenza di tutti i militari del 1°Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera del Lago di Garda, si è legittimato ieri 5 marzo 2020, il passaggio di comando tra il Capo Nucleo cedente Tenente di Vascello (CP) Ilaria ZAMARIAN ed il Capo Nucleo accettante Capitano di Corvetta (CP) Antonello RAGADALE.

A San Felice del Benaco l'Amministrazione ha attivato un servizio di richiesta e consegna delle ricette mediche per i pazienti in maggior difficoltà: gli ultrasettantacinquenni, o con gravi patologie, che non abbiano la possibilità di spostarsi con mezzi propri, né di avvalersi di un aiuto da parte di famigliari.

Per prevenire il rischio di infezione da nuovo coronavirus, la Questura di Brescia dispone l’obbligo di indossare la mascherina chirurgica per qualsiasi persona che accede ai suddetti Uffici. Si tratta di una misura utile a limitare la diffusione del virus che si trasmette per via aerea.

Nella scuola secondaria di primo grado Angelo Zanelli di San Felice del Benaco sono terminati i lavori per l'installazione della cosiddetta VMC (Ventilazione Meccanica Controllata, con recupero di calore) al piano primo dell'edificio scolastico.

Il Comitato Sardine Lago di Garda Salò ha scritto al sindaco di Salò per segnalare uno spiacevole episodio. Pubblichiamo la lettera.

Sabato 22 Febbraio 2020 alle ore 20.30 nella Sala Provveditori, presso il Palazzo Comunale di Salò, l’Assessorato alle Associazioni e il Gruppo Volontari del Garda Nucleo Sommozzatori, presenteranno     “LA MEMORIA DEL LAGO” un documentario con  bellissime immagini di ritrovamenti di relitti sui fondali del nostro lago.

Sabato 25 Luglio al Festival del Vittoriale Tener-a-mente Stefano Bollani in  ‘PIANO VARIATIONS ON JESUS CHRIST SUPERSTAR’ nel cinquantesimo anniversario dell’album originale, capolavoro di Lloyd Webber e Rice,la versione inedita eseguita in piano solo dal Maestro.

La Banda di Salò cerca un direttore per l'orchestra fiati. Ecco il bando. L’Associazione Banda Cittadina di Salò con sede legale in P.za Bresciani Salò (Bs) seleziona per la propria attività artistica e culturale un DIRETTORE ARTISTICO/DIRETTORE ORCHESTRA DI FIATI .

Dopo 15 anni di assenza, l’attesissimo ritorno in Italia di uno dei più grandi geni musicali degli anni 2000.Artista camaleontico, che ha rivoluzionato le regole del pop e del rock rimuovendo i confini di genere grazie alle sue sperimentazioni e contaminazioni musicali. Imprevedibile, creativo e influente, con 7 Grammy Awords, 3 Brit Awords, 4 dischi d’oro e numerosi dischi di platino e doppio platino, domenica 28 giugno BECK porta nel salotto vista-lago dell’anfiteatro del Vittoriale il suo ultimo, acclamatissimo disco. 

Autore di hit dal successo planetario, con oltre 20 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, due Brit Awards e numerosissimi riconoscimenti – tra cui 5 nomination ai Grammy – a pochi mesi dalla pubblicazioni di “Once Upon a Mind“, il suo disco più personale,  sabato 18 luglio JAMES BLUNT arriva nel salotto vista-lago dell’anfiteatro del Vittoriale.I biglietti in prevendita da Giovedì 6. 

Ritorna all'Anfiteatro del Vittoriale Vinicio Capossela con Bestiario d'Amore,un concerto con l'orchestra giovanile Luigi Cherubini con la direzione del M° Stefano Nanni.

Vincenzo Regis sarà negli studi di Radio 51 nella mattinata di Giovedì 30 dalle 9.30 con Marcello Mora in 51 Special.

La cantante bresciana Sam Delacroix sarà presente negli studi di Radio 51 per la presentazione del suo nuovo singolo Love Myself. Appuntamento alle ore 10.00.

Fine settimana di lavoro intenso per gli agenti desenzanesi che hanno controllato oltre 400 veicoli nelle notti tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica.

Appuntamento stamattina alle ore 10.00 a Radio 51 in 51 Special con Marcello Mora insieme a Vincenzo Regis.

Gardesaniana: il lago di Garda svela le sue storie oscure e fantastiche. Nuova antologia di racconti per Simona Cremonini, narratrice e ricercatrice di leggende.

La nuova unità per la diagnosi precoce delle malattie gastrointestinali è appena stata ultimata e già sono in cantiere le prossime mosse per la piena realizzazione della “cittadella della salute”. Sabato 7 dicembre alle 10 è prevista l’inaugurazione dei nuovi locali presso la sede del centro medico (via Agello 1).

Presso la Casa della Cultura di Salò, alle 9,30 di venerdì mattina 6 dicembre, Pino Casamassima terrà una lectio dal titolo “Dall’Iliade all’Odissea, la nascita della civiltà occidentale” aperta a tutti, oltre che agli allievi dei licei del territorio bresciano. L’ingresso è libero ad esaurimento posti.

Simpatica iniziativa della Biblioteca di Salò per i bambini.

“D’amore non si muore”. La violenza contro le donne è una questione che riguarda tutti! Questo è il tema che il Comune di Salò - l’Assessorato ai Servizi Sociali, e la Consigliera delegata alle Pari Opportunità Alessandra Banalotti, in collaborazione con l’Associazione Soroptimist e l’Associazione Chiare Acque hanno scelto di affrontare per proporre una serie di iniziative e incontri al fine di coinvolgere i cittadini e celebrare la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Esce in questi giorni il nuovo lavoro di Elodea, la cantante bresciana conosciuta a livello internazionale.Il nuovo singolo si chiama "E dimmi cosa succede".

La musica sarà di casa a Lonato del Garda, con il concerto di domenica 24 novembre alle 17 in municipio. Ingresso libero.

VENERDI' 15 NOVEMBRE, ORE 20:30 NELLA SALA DOMUS SUL LUNGOLAGO ZANARDELLI n° 5 a Salò il “Tavolo delle Associazioni che amano il Fiume Chiese e il suo Lago D'Idro” organizza un incontro per informare ed approfondire le seguenti questioni.

Una nuova edizione di "bibliobenessere - libri in accappatoio" si è tenuta questo martedi  presso il centro benessere di Ville Montefiori a Gardone Riviera. 

Regione Lombardia ha stanziato una cifra ulteriore su base regione di 6,6 milioni di euro per finanziare opere di difesa del suolo, azioni di prevenzione, messa in sicurezza del reticolo idrico e ripristino dei dissesti pericolosi. Le risorse complessive, tenendo conto del precedente stanziamento, ammontano ad oggi a 16.6 milioni di euro. Nel merito è intervenuto il vice capogruppo della Lega al Pirellone, Floriano Massardi.

Proseguono gli eventi della rassegna FeliceMENTE con l’interessante appuntamento di giovedì 7 novembre a Padenghe: un incontro con l’autore Fabio Geda che parlerà del suo ultimo libro, in dialogo con Flavio Casali.

Garda Uno e Comune di Desenzano hanno consegnato all’associazione un mezzo di trasporto per disabili sostenibile, nell’ambito di un progetto finanziato anche dal Ministero dell’Ambiente.

Un anno è passato,un anno da quella notte fra il 28 e 29 di Ottobre in cui si è abbattuta sulle nostre zone la tempesta Vaia.

Stamattina al mercato di Salò vi è un banco in più:quello degli studenti dell'I.T.C.Battisti di Salò che mettono a disposizione castagne per raccogliere offerte per gli Spedali Civili di Brescia nell'ambito del progetto "Economia del Dono".

Si arriva ai coltelli dopo una lite fra fidanzati ieri sera a Desenzano.

In memoria del senatore Ugo Da Como. Sabato 26 ottobre la Fondazione Ugo Da Como di Lonato del Garda (Bs) celebrerà in una occasione pubblica i 150 anni dalla nascita del Senatore bresciano Ugo Da Como.

Ancora un'incontro al Salòtto, la Biblioteca Civica di Salò,con la presentazione del libro "Le apparenze dell'Invisibile" di Chiara Montani Giovedì 24 Ottobre alle ore 20.30.

Il Consorzio Olio Garda Dop ha richiesto lo stato di calamità naturale per le criticità della stagione olivicola.

In libreria e nei book store on line, da giovedì 17 ottobre, il nuovo romanzo del giornalista bresciano Massimo Tedeschi.

Ultimo appuntamento della rassegna "Accendiamo i Riflettori" presso la cappella dell'ex cotonificio De Angeli Frua a Roè Volciano. Domenica 20 ottobre alle 17:30 debutterà il nuovo spettacolo del gruppo AMARANTA di Salò, dal titolo Milada. La storia del volto oppressivo del 900. 

Marco Togni “Oksy” di AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) sta attraversando a piedi la penisola e domenica 20 ottobre, al suo passaggio per Lonato, sarà accolto dal sindaco Roberto Tardani. Appuntamento alle 16:30 in municipio.


Alle 16:30 il sindaco di Lonato del Garda Tardani accoglierà Marco Togni, per gli amici “Osky”, ingegnere gestionale e amante del trekking, 37enne, che ha deciso di dedicare la sua impresa di attraversare l’Italia a piedi all’Associazione italiana sclerosi multipla (AISM).

All'incontro sarà presente un referente di AISM Brescia con Marco Togni, che quest’anno sta affrontando un viaggio di 6000 chilometri a piedi attraverso l’Italia a sostegno dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla. L'obiettivo della sua impresa è coinvolgere tutte le persone che incontrerà per renderle più consapevoli verso questa malattia, per parlare di diritti e inclusione sociale, per lottare contro ogni forma di discriminazione.

Durante l'incontro Togni chiederà al sindaco di Lonato di firmare la Carta dei diritti (alla salute, alla ricerca, al lavoro, all’informazione…), un documento redatto per rappresentare, affermare e tutelare i diritti delle persone con sclerosi multipla e per promuovere programmi e azioni concrete nelle politiche socio-sanitarie e riabilitative.

Il sindaco Roberto Tardani e l’assessore alle politiche sociali Michela Magagnotti esprimono “il sostegno del Comune di Lonato per la ricerca e la vicinanza alle persone che soffrono di sclerosi multipla e ai loro familiari”.

La sclerosi multipla è una malattia tra le più comuni e più gravi del sistema nervoso centrale: è cronica, imprevedibile, progressivamente invalidante. Colpisce in numero maggiore le donne, in un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini, ed esordisce per lo più tra i 20 e i 40 anni. I sintomi e il decorso della malattia variano da persona a persona. In Italia c'è una nuova diagnosi di SM ogni 3 ore.

Successo per l'incontro con l'autore con grande presenza di pubblico.

L’Ateneo di Salò, in collaborazione con il Comune, promuove per martedì 15 ottobre 2019 alle ore 20.30, presso la Sala dei Provveditori del palazzo Municipale, la presentazione del libro L’emergenza cardiologia a cura di Roberto Zanini che racconta la propria esperienza professionale e l’organizzazione a Mantova*, a partire dagli anni 2000, di una rete provinciale per l’infarto miocardico utilizzando l’angioplastica primaria come terapia d’elezione e la telematica per la trasmissione  dell’elettrocardiogramma via telefono.

Continua l'emergenza cinghiali a Gardone Riviera dove,ieri sera,un automobilista ha investito,uccidendolo,un cinghiale.

La rassegna del Sistema Bibliotecario Nord Est Bresciano FeliceMENTE prosegue i suoi interessanti incontri dedicati a libri e benessere, facendo tappa a Manerba con un appuntamento davvero imperdibile: il medico nutrizionista Pier Luigi Rossi e il noto conduttore televisivo Patrizio Roversi (Mixer, Per un pugno di libri, Turisti per caso e Linea Verde) dialogheranno insieme in un incontro dall’eloquente titolo La buona salute. Intestino, alimentazione consapevole e biochimica dalla gioia.

I Presidenti della Comunità del Garda on. Mariastella Gelmini e dell’Associazione Temporanea di Scopo Garda Ambiente Giovanni Peretti, hanno convocato l’Assemblea dei Partner dell’ATS per lunedì 14 ottobre p.v. alle ore 14.45 presso la sede della Comunità del Garda (Via dei Colli 15, Gardone Riviera). L’Assemblea è pubblica.

Brutta avventura nella giornata di Martedì per Mery, un pony caduto accidentalmente in una piscina di Calvagese.

Il Centro di Raccolta di Cunettone di Salò è chiuso per lavori di riqualificazione.

Domenica 13 ottobre 2019 la rocca ospiterà la tradizionale giornata dedicata a Harry Potter. Ingresso 6 euro dai 3 ai 14 anni e 8 euro per i più grandi e gli adulti. In caso di maltempo l’evento sarà annullato.

Il Comune di Sirmione apre 5 posizioni per altrettanti giovani che vogliono intraprendere il percorso del Servizio Civile Universale. In particolare l’Amministrazione Comunale ha deliberato di accogliere per l’anno 2019/2020 5 giovani con età compresa tra i 18 e i 28 anni.

Un ragazzo di soli 19 anni è morto venerdì pomeriggio nelle acque della sponda veneta del lago di Garda antistanti la località Pai. Il comunicato stampa della Guardia costiera. Da una prima ricostruzione dei fatti risulta che il giovane, dopo essersi tuffato dal pontile non è più riemerso; uno dei due amici che era con lui, si è quindi tuffato per recuperarlo ma non vi è riuscito a causa anche delle forti correnti e della scarsa visibilità presenti in zona.

Falsa assicurazione dell'auto. Indagini in corso da parte della polizia locale della Vallesabbia agli ordini del comandante Fabio Vallini. Un turista ospitato in un albergo della zona è stato bloccato dagli agenti al volante di una Ford Fiesta di proprietà di un suo amico.

Intervista al comandante della Polizia Locale di Prevalle, per un bilancio dopo i suoi primi mesi di lavoro in paese.

Controlli a tappeto in queste giornate di festa da parte della Polizia. Ecco come di consueto il comunicato stampa della Questura di Brescia.

Per la tua pubblicità chiama al 346/3095149