Strumenti

Il Comitato Sardine Lago di Garda Salò ha scritto al sindaco di Salò per segnalare uno spiacevole episodio. Pubblichiamo la lettera.

Ci spiace segnalare la presenza di un'infelice scritta con la quale è stata deturpata una stele all'incrocio tra via Renzano e via Bissiniga, nella frazione di Renzano di Salò.

Il significato è inequivocabile: la scritta “DUX”, insieme alla data della marcia su Roma (“28-10-22”), ci avvisano che non siamo di fronte solamente a un atto di inciviltà, bensì all'ennesima manifestazione di nostalgia fascista.

Ci auguriamo che l'interessamento del Comune non si limiti a un accurato intervento di pulizia e magari di corretto restauro della stessa, ma prosegua con una decisa presa di posizione di fronte al dilagare di sentimenti neofascisti in quella che fu la culla dell'omonima Repubblica di mussoliniana memoria.

Il Villaggio San Francesco, che comprende 11 edifici per 23 appartamenti, è stato costruito infatti dalla cooperativa LA FAMIGLIA DI SAN FRANCESCO tra il 1978 e il 1982, come si legge su Liliana Aimo et al., “Le strade e la storia: tracce del passato in Salò”, Gavardo, Liberedizioni, 2014, a pagina 226.

Comitato Sardine Salò Lago di Garda