Strumenti

Il sindaco di Salò Giampiero Cipani ha scritto ai suoi concittadini in questi giorni una lettera aperta.

Cari Concittadine e Concittadini di Salò
sono appena trascorse le festività pasquali e mi auguro che abbiate potuto godere di almeno qualche
momento di serenità, compatibilmente con la preoccupazione per la situazione particolarmente drammatica
di questo periodo, e con il fatto che le misure per il contenimento dell’epidemia di coronavirus ci hanno
costretto al distanziamento sociale, spesso lontani dalla propria famiglia, in molti casi in isolamento fiduciario
(20) od obbligatorio (30). Vorrei prima di tutto dirvi che l’Amministrazione comunale è particolarmente vicina ai 70 ammalati

che sono ancora in ospedale o in cura presso la propria abitazione ed in particolare alle famiglie
degli 11 salodiani purtroppo deceduti alla data odierna.
Oltre ai timori legati al diffondersi del virus le famiglie stanno vivendo una serie di forti preoccupazioni per la
grave situazione economica che si sta creando dovuta per molti cittadini alla perdita del lavoro specie in una
realtà, come la nostra, cosi legata al turismo.
A questo proposito volevo aggiornarvi in merito alla misura degli “Aiuti Alimentari”.
Mentre vi scrivo sono 80 le domande pervenute per ricevere i buoni spesa - aiuti alimentari previsti
dall’ordinanza del Capo della Protezione Civile e le domande stanno tuttora continuando ad arrivare. L’ufficio
servizi sociali ne ha esaminate 68 e ne ha ammesse immediatamente 43, ne ha respinte n. 5 e per le restanti
20 si è riservato di fare i necessari approfondimenti rispetto ad alcuni dati, per lo più relativi alla situazione
lavorativa pregressa, che si è interrotta a causa dell’evolversi della emergenza covid 19, che risultano
incompleti. L’ufficio servizi sociali sta proseguendo nell’esame anche delle nuove domande che giornalmente
pervengono all’ufficio protocollo del Comune.
Domani, giovedì 16 aprile, nel pomeriggio verranno consegnati, tramite i volontari, ai beneficiari i primi
voucher del valore di € 50,00 o 25,00 cadauno. Il beneficiario dovrà firmare una distinta di ricevuta e poi
potrà utilizzare il voucher per l’acquisto esclusivamente di BENI ALIMENTARI, DI BENI PRIMA NECESSITÀ
(ad esempio materiale elettrico, ricariche e schede telefoniche, articoli medicali ed ortopedici, materiali
per cura degli animali, prodotti per la cura della casa e della persona, quotidiani e prodotti editoriali) con
esclusione di qualsiasi altra tipologia di prodotto fino all’importo pari al valore nominale di tali buoni
spesa. I buoni spesa sono stati emessi direttamente dal Comune di Salò con tutte le precauzioni
necessarie per evitare ogni tipo di contraffazione, e sono spendibili presso gli esercizi commerciali resisi
disponibili che, ad oggi, sono ITALMARK e CONAD. Ci auguriamo che presto a questi possano aggiungersi
oltre ad altri supermercati anche gli esercizi di vicinato, magari quegli stessi che già stanno fornendo
l’ottimo servizio della spesa a domicilio, ed anche altri che intendessero accogliere questa opportunità.
Ci tengo a ricordare che, oltre ai voucher, per i beneficiari individuati dall’Ufficio Servizi Sociali è possibile:
• LA FORNITURA GRATUITA DI PASTI CON CONSEGNA A DOMICILIO TRAMITE LA CASA DI RIPOSO. Vi
invito a valutare attentamente la possibilità di ricevere i pasti al domicilio, in quanto questa
opportunità consente di alleggerire il lavoro dei supermercati ed evitare alla cittadinanza,
soprattutto per le persone over 70, di uscire di casa per approvvigionarsi.
• LA CONSEGNA GRATUITA DI PACCHI DI GENERI ALIMENTARI E DI BENI DI PRIMA NECESSITÀ
TRAMITE LA CARITAS (per informazioni 0365296855).
Vi informo, inoltre, che il Comune di Salò ha istituito un conto corrente per incrementare le azioni di solidarietà
alimentare e di sostegno a favore delle famiglie salodiane bisognose. Le donazioni di cittadini ed imprese
possono essere effettuate sul: C/C bancario IBAN: IT91R0311155182000000001461 intestato a “Comune di
Salò – Emergenza Covid19” e nella causale del versamento indicare la dicitura “Emergenza Covid-19”. I
donatori potranno usufruire degli incentivi fiscali disposti dall’art. 66 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18.
Gli uffici, nel rispetto delle misure di protezione imposte dalla normativa statale e regionale, sono
quotidianamente al lavoro per garantire i numerosi servizi che sono stati posti in essere e di cui vi abbiamo
dato notizia sul sito del Comune www.comune.salo.bs.it (in particolare al link
https://www.comune.salo.bs.it/pagina11848_covid-19.html) oltre che sulla pagina facebook del Comune di
Salò, dove tutte le notizie vengono costantemente aggiornate.
Nel raccomandare a tutti di continuare ad osservare puntualmente le misure adottate per arginare il
contagio e nel ringraziarvi per la correttezza dei vostri comportamenti, colgo l’occasione per formulare i
più cordiali saluti anche a nome dei colleghi amministratori e dei dipendenti comunali.

Il Sindaco, Giampiero Cipani