Strumenti

Dopo 15 anni di assenza, l’attesissimo ritorno in Italia di uno dei più grandi geni musicali degli anni 2000.Artista camaleontico, che ha rivoluzionato le regole del pop e del rock rimuovendo i confini di genere grazie alle sue sperimentazioni e contaminazioni musicali. Imprevedibile, creativo e influente, con 7 Grammy Awords, 3 Brit Awords, 4 dischi d’oro e numerosi dischi di platino e doppio platino, domenica 28 giugno BECK porta nel salotto vista-lago dell’anfiteatro del Vittoriale il suo ultimo, acclamatissimo disco. 

Artista camaleontico, tra i migliori esponenti della scena lo-fi e indie-rock, dopo 15 anni di assenza torna in Italia uno dei più grandi geni musicali degli anni 2000: BECK, in concerto sul palco dell’Anfiteatro del Vittoriale per un appuntamento, domenica 28 giugno, che si preannuncia già tra gli eventi imperdibili dell’estate.

 

Il ritorno in Italia del rivoluzionario artista californiano coincide con il tour del nuovo disco ‘Hyperspace’, già fortemente acclamato dalla critica:

 

“lussureggiante, groovy… il suo miglior album da un decennio” – People

 

“Una oscura, celestiale fantasia pop… un viaggio rivelatore dentro se stesso… come il Major Tom di David Bowie, prende contatto da un’orbita lontana” – Rolling Stone

 

“Questa è la cosa migliore, più sincera e più avventurosa che Beck abbia fatto da Morning Phase, ma con un tocco molto più leggero nel mood e nella musicalità”- Variety

 

“Uno degli album più consistenti della carriera di Beck a anche il suo miglior disco da più di un decennio” – Wall Street Journal

 

In venticinque anni di gloriosa carriera, Beck ha collezionato ben 7 Grammy Awards e 17 nominations, 3 Brit Awards, un disco di platino (“Mellow Gold”), un doppio platino (‘Odelay’) e quattro dischi d’oro (‘Mutations’, ‘Mionite Vultures’, ‘Sea Change’, ‘Guero’). Un artista che elabora il dolore nella musica, ed è forse questo l’ingrediente che ha permesso a Beck di raggiungere il successo mondiale: ‘Sono fatto, l’amore è chimico’.

Grande attesa per il concerto vista-lago di domenica 28 giugno all’Anfiteatro del Vittoriale per Tener-a-mente Festival.