Strumenti

Il Campionato di Serie B è ripreso ma non è certo ripreso come nelle speranze dei tifosi biancoazzurri.

Ci ritroviamo sulle spalle l'ennesima sconfitta di questa fase della stagione, una situazione di classifica che può farsi preoccupante alla vigilia della difficile sfida con il Monza, una delle regine di questo Campionato.

Il Brescia esce sconfitto per 1 a 0 nella sfida contro il Pisa che conferma la fragilità della formazione allenata da Dionigi che, a mio personalissimo giudizio, sbaglia formazione e ci consegna di fatto alla squadra avversaria che si impone; attenzione però: il punteggio poteva essere ancora più ampio a favore dei toscani che hanno chiamato più volte all'intervento risolutore il decisivo Joronen.

Un Brescia che ha pagato a caro prezzo le decisioni di Dionigi che tiene in panchina nella fase iniziale del match Bisoli e Donnarumma. Dionigi che deve rinunciare anche a Torregrossa, passato non senza polemiche alla Sampdoria.

Il Brescia perde così probabilmente il giocatore più rappresentativo, colui che era stato grande protagonista della promozione in Serie A delle rondinelle due stagioni orsono.

Ci sono voci di mercato tutt'altro che incoraggianti perchè si sussurra che Cellino possa privarsi anche di Donnarumma e dello stesso Bisoli per il quale ci sono offerte che il Presidente biancoazzurro sta valutando.

A questo punto c'è da chiedersi qual è il progetto di Cellino, ammesso e non concesso che un progetto ci sia!

 

Ciro Corradini